F1 | GP Austria – Il venerdì dell’Alfa Romeo, Giovinazzi: “Buon bilanciamento, spero di entrare in Q3 di nuovo”

Un buon venerdì per l’Alfa Romeo: la squadra ha svolto un buon lavoro nel tentativo di ritrovare la performance di inizio stagione per riagganciare la McLaren e la Renault in fuga nel campionato Alfa Romeo GP Austria

Alfa Romeo GP Austria
Credits: @Anto_Giovinazzi

La monoposto italo-svizzera si è migliorata costantemente nel corso della giornata: Kimi Raikkonen è passato da una 17° posizione ottenuta nelle FP1 ad una 7° nelle FP2, segno che il lavoro è stato svolto nella giusta direzione. Giovinazzi si è invece classificato dapprima in 16° e poi in 14° posizione, in difficoltà con le bandiere rosse. Alfa Romeo GP Austria

Nella seconda sessione molte vetture sono uscite di pista a causa del forte vento, ma tutto regolare invece in casa Alfa Romeo. Tuttavia, al termine delle FP2, Giovinazzi è stato messo sotto investigazione per avere imbarcato del carburante ad una temperatura al di sotto del limite consentito sulla sua vettura. Ma per fortuna la scuderia se l’è cavata soltanto con un “buffetto” da 5000€.

Le parole dei piloti

Kimi Räikkönen

“E’ stata una giornata stop-start, sopratutto il pomeriggio con le bandiere rosse, ma a volte gira così. E’ lo stesso per tutti e dobbiamo ottenere il massimo in qualunque situazione. La macchina è sembrata migliore nelle FP2 ma non dobbiamo sederci ora. E’ ancora troppo presto per dire dove siamo rispetto ai rivali, è qualcosa che scopriremo soltanto domani e in gara. Di certo, dobbiamo lavorare per migliore in vista delle qualifiche”





Antonio Giovinazzi 

“Sono abbastanza felice del bilanciamento della vettura, anche se non è stato semplice lavorare su tutto questo pomeriggio. Le due bandiere rosse sono uscite quando abbiamo messo le gomme soft e ho sentito che non avremmo potuto spingerle più al massimo. Comunque, domani è la giornata che conta. Dobbiamo concentrarci nel migliorare per le qualifiche e fare il miglior lavoro possibile nel resto del weekend. Spero di entrare di nuovo in Q3.”

Seguici su Twitter!

Quando il carattere oscura il talento: la caduta di Dan Ticktum

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"