F1 | GP Austria – Le libere della Red Bull, Verstappen: “Buone sensazioni prima dell’incidente”

Il venerdì di Max Verstappen al Red Bull Ring è stato condizionato dal botto all’ultima curva nel corso della seconda sessione. Pierre Gasly si sente più a suo agio con la vettura rispetto alla Francia. Red Bull GP Austria libere 

Red Bull GP Austria prove libere
Max Verstappen – Foto: twitter Aston Martin Red Bull Racing

Nonostante l’incidente, l’olandese è comunque contento della competitività mostrata dalla sua vettura nelle libere della gara di casa: La mia sensazione in macchina era buona e ci è sembrata piuttosto competitiva. Certo, tu vuoi sempre fare meglio, ma i miei giri erano piuttosto buoni prima dell’incidente. Ho avuto del traffico nel mio giro più veloce, quindi saremmo molto più vicini di quanto il mio tempo sul giro avesse mostrato. La macchina stava funzionando bene. Abbiamo ancora bisogno di trovare un po’ di compromesso tra la velocità nelle curve e quella in rettilineo, ma lo vedremo stasera”. Red Bull GP Austria libere 

Max non è stato l’unico top driver a finire a muro ed è proprio lui a spiegare il motivo il motivo di tutti questi errori, prima di raccontarci il suo incidente: C’erano molte raffiche e il vento non era costante e mi ha sorpreso nel mezzo dell’ultima curva. Ho perso il posteriore e ho colpito la barriera piuttosto forte. Fortunatamente, tutto è riparabile ed è venerdì, dato che non stiamo ancora utilizzando tutto il materiale di gara. E’ solo un peccato per il team perché avranno molto lavoro da fare per la notte”.

Verstappen è consapevole del fatto che sarà dura combattere con le Mercedes, che stanno dominando questo campionato:È difficile dire dove siamo in termini di prestazione complessiva visto che le Mercedes non hanno fatto le simulazioni di qualifica, quindi sono ovviamente un po’ cauto, ma dalla mia sensazione l’intera vettura ha funzionato bene oggi, il che è positivo”.

Red Bull GP Austria prove libere
Pierre Gasly – Foto: twitter Aston Martin Red Bull Racing

Ha vissuto un venerdì positivo Pierre Gasly, dopo il disastroso weekend di casa. Il francese si è subito trovato a suo agio con la vettura: Da questa mattina in FP1, mi sono sentito bene con la macchina e sono stato in grado di spingere, quindi oggi è stato positivo. Mi sono sentito molto più a mio agio che in Francia e penso che abbiamo una buona direzione. Ci sono state molte cose in FP2, ma siamo comunque riusciti a completare tutti le prove che volevamo”.

Il caldo e le raffiche di vento saranno fattori che potrebbero condizionare l’andamento del weekend. Questo venerdì a Spielberg si sono infatti registrati circa 30 gradi e le temperature sono destinate ad aumentare nel corso del fine settimana:Le condizioni sono molto calde ed è piuttosto ventoso, il che rende le cose difficili. Penso che l’aumento delle temperature sia la cosa principale che abbiamo bisogno di tenere d’occhio per guardare avanti alla domenica”.

Gasly sa bene che il suo terzo posto ottenuto a fine giornata è da prendere con le pinze, perchè nè Vettel, nè Hamilton, nè tantomeno Verstappen hanno completato un giro in modalità qualifica: “Se guardiamo abbastanza bene alla tabella dei tempi sono terzo, ma siamo ancora a quattro decimi dalla Ferrari. Quindi dobbiamo rimanere concentrati e cercare di trovare un po’ più di ritmo dal nostro pacchetto per domani. Guardando i nostri long run, erano un po’ disordinati e non così puliti. Quindi li guarderemo un po’ più da vicino e decideremo quale sia la migliore strategia per domenica“.

F1 | GP Austria: la fotogallery del giovedì

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari