F1 | GP Austria – Le prove libere della Mercedes: “Non solo Ferrari, lotteremo anche con le Red Bull”

Le prove libere del GP d’Austria non vedono le Mercedes in testa, con Bottas che fa il secondo miglior tempo, ma poi va a muro, mentre Hamilton si accontenta del quarto posto.

mercedes libere austria
Immagini Mercedes AMG F1

Le prime prove libere in Austria vedono una Mercedes solida, anche se non ai vertici dello schieramento. Se la giornata di Hamilton è stato molto tranquilla, sebbene non abbia svolto una simulazione di qualifica, quella di Bottas, che è secondo in FP2, è stata movimentata prima dal ritorno alla Power Unit 1 nelle prime prove libere, poi dall’incidente nelle prove libere 2, che lo hanno costretto a una conclusione anticipata delle prove.

Lewis Hamilton

Miglior tempo: 1.05.529 su HARD

“E’ stata una giornata pulita per me, senza grossi problemi, anche se ho rotto un paio di ali anteriori sui cordoli come molti altri piloti. Siamo a pieno acceleratore per gran parte del giro quest’anno – anche curve come la 6 e 7, la curva 9 e l’ultima curva sono davvero veloci con queste vetture – e abbiamo modificato il setup tutto il giorno per migliorarlo. Ferrari e Red Bull sembrano veloci, in particolare Ferrari, e sarà interessante vedere come andrà domani. Questo è uno di quei circuiti dove i tempi sono sempre molto, molto vicini e i margini ridotti fanno la differenza; questo è un fatto positivo perché significa che avremo il nostro lavoro da fare. Ma va bene: continueremo a lottare e questo è un circuito dove si possono seguire le altre vetture, quindi speriamo che anche le gomme siano durevoli”.

Valtteri Bottas

Miglior tempo: 1.05.417 su MEDIE

“E’ stata una bella botta quella della FP2, ma sto bene senza dolore. Ci sono state raffiche di vento questo pomeriggio e credo di essere riuscito a trovarne una – le curve qui sono molto difficili e molto penalizzanti se si commette anche un piccolo errore. Ma devo dire che preferisco questo tipo di circuito che penalizza gli errori – è così che mi piace e lo rende ancora più emozionante.

Prima dell’incidente, ho avuto un problema con il motore questa mattina, il che significa che siamo passati a quello vecchio per l’FP1. Questo mi ha compromesso il programma un po’, ma abbiamo trovato una direzione chiara sull’assetto della vettura. Abbiamo apportato alcune modifiche piuttosto grandi per le FP2 e ci siamo sentiti molto meglio fino all’incidente. Quindi, nel complesso, ho un buon feeling sulle prestazioni della vettura, ma anche altri team sono veloci. Questo fine settimana farà molto caldo, soprattutto la domenica, e porrà le vetture al limite in termini di raffreddamento dei freni e del motore. Penso che i tempi saranno molto vicini e dovrebbe essere divertente in qualifica”.

Andrew Shovlin

“Non è stata una giornata facile. L’equipaggio di Valtteri ha cambiato la PU prima delle FP1 dopo che abbiamo trovato una perdita d’olio. Abbiamo montato il suo propulsore di riserva per la mattina e, mentre la sessione era in corso, il problema è stato risolto, quindi il propulsore da gara è tornato nel pomeriggio. Il bilanciamento non è stato ottimo nella prima sessione, abbiamo faticato a bilanciare la bassa e l’alta velocità insieme, ma abbiamo fatto buoni progressi durante la pausa ed entrambi i piloti erano più soddisfatti della vettura nel pomeriggio.

La sessione di Valtteri, purtroppo, si è conclusa presto dopo l’incidente, il che ha impedito a Valtteri di utilizzare la gomma media nella simulazione di qualifica. La sessione di Lewis è stata più tranquilla. Ha lavorato sulle gomme morbide e dure ed è riuscito a portare a termine il programma pianificato. Qui non siamo competitivi come in Francia, ma non è una grande sorpresa: ci mancano le sequenze di curve che piacciono alla vettura, quindi è difficile recuperare tutto il tempo che [le Ferrari] trovano sui rettilinei. Ci aspettiamo che il meteo si faccia ancora più caldo, il che non è facile per l’auto o le gomme, ma speriamo che sia una gara interessante per i tifosi”.

Seguici su Telegram

F1 | GP Austria: la fotogallery del giovedì

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.