F1 | GP Austria – Le qualifiche della Haas, Magnussen: “Abbiamo bisogno di qualcosa in più”

Si sono concluse le qualifiche di F1 in vista del Gp d’Austria. Prima fila tutta Mercedes con Verstappen ad inseguire. Le Haas deludono, portando solo una vettura in Q2, quella di Roman Grosjean. F1 Qualifiche Austria Haas

F1 Qualifiche Austria Haas
Foto: Haas F1 Team

Roman Grosjean: P15 1:04.691

Al primo tentativo di Grosjean ha ottenuto un tempo di 1:05.975 che ha poi migliorato montando un nuovo set di gomme morbide per passare il taglio, grazie a un 1:05.094. Successivamente è rientrato per il Q2 ma non è riuscito a migliorare l’1:04.691 realizzato al primo tentativo. Con questo tentativo il pilota Francese si è piazzato al 15° posto. F1 Qualifiche Austria Haas

Ecco cosa ha detto Grosjean al termine delle qualifiche dell’Austria: “Avevamo visto durante le sessioni di prove libere, che il nostro ritmo di qualifica non era buono come speravamo, ma è in qualche modo in linea con quello che abbiamo visto dai test pre-stagionali. La cosa positiva è che il ritmo in gara dovrebbe essere migliore rispetto le qualifiche. Sono ovviamente fiducioso per la gara di domani, spero che ci siano molte battaglie e che possiamo divertirci. C’è chiaramente molto lavoro da fare sull’auto per permetterci di andare più veloci, ma oggi abbiamo visto anche alcune cose incoraggianti. Continueremo a lavorare e vedremo dove saremo tra qualche gara. “

F1 Qualifiche Austria HaasFoto: Haas F1 Team

Kevin Magnussen: P16 1:05.164

Magnussen ha realizzato un 1: 05.433 alla suo primo tentativo, prima di migliorare con un 1: 05.164 su un secondo set di gomme morbide. Questo tempo non gli ha permesso di passare il taglio, piazzandosi al 16° posto assoluto in Q1.

Ecco le parole del Danese al termine della giornata di qualifiche: “Non pensavamo di qualificarci in queste posizioni. Le mie speranze erano leggermente più alte e so che la squadra ci credeva. È un po’ deludente non aver passato il Q1, ma questo è il ritmo che abbiamo avuto. Il sedicesimo piazzamento non è fantastico. Ho fatto del mio meglio, mi sentivo come se avessi fatto un ottimo giro, ma non è stato così. Al momento sembra che gli altri team abbiano trovato qualcosa in più di noi. So che abbiamo lavorato molto per migliorare la nostra auto e continueremo a lavorare duro, ma per ora la nostra attenzione è rivolta a domani. Il nostro ritmo di gara ieri non era terribile, sicuramente meglio rispetto al nostro ritmo di qualifica. Abbiamo bisogno di qualcosa in più, dobbiamo trovarlo. Sono fiducioso e farò del mio meglio per ottenere la miglior prestazione in gara domani. “

Seguici su Instagram

F1 | GP Austria – Ferrari disastrosa, Leclerc: “E’ da pazzi, miracoli non ce ne saranno”