F1 | GP Austria – Podio per Norris: “Senza parole, fiero di far parte di questo team”

Grandissima gara per Lando Norris che conclude il suo Gran Premio in terza posizione. Primo podio in carriera per il pilota della McLaren, terzo più giovane nella storia. Norris Podio

Norris podio
Lando Norris con il trofeo del terzo classificato e la bottiglia di champagne. Foto: McLaren F1

Terzo posto e giro veloce per la McLaren di Lando Norris nel Gran Premio d’Austria che ha aperto la stagione 2020 di Formula 1. Norris podio

Norris diventa così il terzo pilota più giovane nella storia della Formula 1 a conquistare il primo podio all’età di 20 anni, 235 giorni. Preceduto solo da Verstappen (18 anni, 228 giorni, Barcellona 2016) e Stroll (18 anni, 239 giorni, Baku 2017).

 

Norris partiva dalla terza casella dopo la penalità all’ultimo minuto inflitta a Lewis Hamilton per non aver rispettato la bandiera gialla in qualifica.

In gara l’inglese ha avuto un buon ritmo cedendo agli attacchi di Perez solo dopo il pit, quando il messicano ha montato una mescola più morbida rispetto al pilota McLaren.

Con il terzo ingresso in pista della Safety Car, Norris è rientrato ai box e con gomma fresca, nonostante le pressioni alle spalle del compagno di squadra Sainz, è riuscito a passare Perez.

La vera magia è stata nell’ultimo giro, quando il #4 ha guadagnato un secondo con tanto di giro veloce, battendo Hamilton sul tempo finale per un solo decimo.

Norris: “Ho stretto i denti e alla fine ce l’abbiamo fatta”

Queste le parole di un Norris incredulo dopo le gara: “Non so, sono senza parole! In alcuni momenti della gara nei quali ho temuto di aver perso tutte le opportunità. Ad un certo punto son diventato quinto a lottare con il mio compagno di squadra che quasi mi superava. Però ho stretto i denti e son riuscito a superare Perez e alla fine son salito addirittura sul podio! E’ stata una gara lunga, ho cercato di attaccare il più possibile senza fermarmi, è un gran successo per il team considerando dove eravamo qualche anno fa. Sono davvero fiero di far parte di un team con questa qualità”.

“Gli ultimi giri, mentre stavo passando Checo, mi è stato detto della penalità ma è stato faticoso stare dietro gli altri. Non pensavo di potermi trovare a lottare con Lewis ma si è presentata l’opportunità. Ho spinto un po’ di più con il motore e ho dato tutto. Abbiamo anche avuto problemi in frenata nei primi giri, le prestazioni stavano scendendo. Alla fine ci siamo riusciti e sono contento.” conclude Norris.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F3 | GP Austria – Lawson vince gara 2, a podio Verschoor e Novalak

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.