F1 | GP Austria – Raikkonen: “Siamo stati cauti e questo ci è costato la vittoria.”

Alla seconda gara consecutiva, è Kimi Raikkonen a salire sul podio per la seconda volta consecutiva.

Si era qualificato quarto. Partito poi terzo, a causa della penalità inflitta al compagno di squadra. E infine è stato Kimi Raikkonen ad arrivare secondo al termine del Gran Premio d’Austria 2018. Dopo un ottima partenza, è riuscito a recuperare una posizione, alcuni errori però lo hanno portato ad uscire leggermente di pista. Durante la gara è riuscito a gestire al meglio le gomme, che hanno sofferto su altre monoposto per problemi di blistering. Al termine ha tagliato il traguardo in seconda posizione.

Raikkonen arriva secondo al Gran Premio d’Austria. Foto: Motorsport.com

Ho dovuto alzare il piede in curva 1 perchè se no mi avrebbero schiacciato all’interno. Ho alzato il pedale e mi sono trovato a perdere posizioni per paura dei contatti. Sono anche andato largo e questo ci ha fatto perdere posizioni, però la macchina andava bene.” Commenta la sua partenza Kimi Raikkonen. Nel tentativo di salvaguardare la macchina da possibili contatti, il finlandese ha ammesso di essere stato cauto: “Abbiamo esagerato nell’andare cauti in partenza, ma è stato un peccato perchè la macchina era grandiosa.”

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori. Clicca qui per info

All’inizio ha perso la posizione su Max Verstappen. Guardando indietro, probabilmente l’essere stato cauto gli ha costato la vittoria. Ciononostante Raikkonen è riuscito a raggiungere l’olandese negli ultimi giri del Gran Premio. “Non credo sarebbe stato possibile prendere Max alla fine, e i giri a disposizione erano quelli. Tuttavia avevamo una bella velocità.”

Ottima partenza di Kimi Raikkonen che però non è riuscito a mantenere le posizioni guadagnate. Foto: F1.com

Durante la gara sono sorte delle preoccupazioni per le gomme, dovute ai problemi di blistering verificatesi principalmente su gomme Mercedes e Red Bull. “È stata complicata la prima parte del secondo stint ma poi siamo andati bene. Ha avuto un ruolo importante la gestione gomme. Forse verso la fine avremmo dovuto spingere di più però nessuno poteva sapere quanto avrebbero retto le gomme, quindi siamo stati cauti.

Infine il finlandese esprime il suo disappunto per non essere riuscito a vincere la gara, nonostante l’ottimo risultato ottenuto dal team: “È stato un po’ deludente, anche se alla fine si tratta di un bel risultato per il team. Abbiamo ottenuto dei punti importanti oggi. Anche paragonati al team con cui ci giochiamo il titolo costruttori. Per loro non è stata una buona giornata oggi. Da quel punto di vista il risultato è stato positivo, noi però volevamo vincere ovviamente, avendo tutta la velocità che abbiamo dimostrato. Ma oggi non è andata.


https://f1ingenerale.com/f1-gp-austria-hamilton-il-weekend-piu-difficile-da-parecchio-tempo/

F1 | GP Austria – Raikkonen: “Siamo stati cauti e questo ci è costato la vittoria.”
Lascia un voto

Veronica Bettinelli

Studentessa di Comunicazione che passa più tempo a guardare Formula 1, di quanto ne passa a studiare.