F1 | GP Austria: Red Bull pronta a far bene nel Gran Premio di casa

Concluso il GP Francese, il circus della F1 non può concedersi nemmeno un attimo di sosta perchè subito deve volare in Austria, verso il circuito di Spielberg, per correre quella che è la nona tappa stagionale, la seconda delle tre gare consecutive. Alte sono le aspettative del team Red Bull, che vorrà replicare le buone prestazioni viste in Francia sul circuito di casa.

 Circuito di Spielberg

Il GP Francese si è concluso con il secondo podio consecutivo per Max Verstappen e una sofferta quarta posizione per Daniel Ricciardo, il quale ha condotto una gara sulla difensiva in seguito al danneggiamento dell’ala anteriore dovuto dall’impatto con un detrito a metà gara. L’obbiettivo per il team Red Bull, che correrà qui la sua gara di casa, è quello di riuscire a replicare le solide prestazioni dimostrate nel weekend francese, riuscendo perlomeno a portare a casa un altro podio.

Max Verstappen non vede l’ora di correre sulla pista di Spielberg: per l’olandese il GP Austriaco rappresenta una doppia gara di casa, quella del suo team e in un certo senso la sua, vista l’enorme affluenza di tifosi olandesi che ogni anno popolano gli spalti delle colline austriache.

Il GP d’Austria è sempre speciale, – racconta Verstappen, – è la casa della Red Bull e qui abbiamo un buon seguito di tifosi austriaci ma anche molti olandesi. Quest’anno ci sarà anche uno stand pieno di fan olandesi che renderà il tutto ancora più speciale. C’è anche un campeggio olandese appena fuori dal circuito che ho sentito dire ospiti circa 5.000 fans”.

Verstappen ha come obbiettivo quello di salire per la 3° volta consecutiva sul podio, su una pista dove ha già ottenuto un ottimo piazzamento nel 2016: “due anni fa ero sul podio quindi sarebbe davvero bello tornare lassù anche quest’anno davanti a tutti i nostri sostenitori. L’anno scorso si è conclusa troppo presto a causa di un contatto alla prima curva, quest’anno cercherò di rimediare. La pista è divertente, il secondo settore è sicuramente la mia parte preferita del circuito. Ci sono due curve consecutive velocissime a sinistra, sono molto divertenti”.

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori. Clicca qui per info

Ricciardo, che nella scorsa gara si è visto strappare il podio da Raikkonen a pochi giri dalla fine, vorrà rifarsi sulla sul Red Bull Ring, dove l’anno scorso è riuscito ad ottenere una terza posizione.

L’australiano racconta la pista austriaca e i suoi segreti: ” L’Austria è una pista corta, ma molto impegnativa. È piuttosto frenetica, il secondo e l’ultimo settore sono molto veloci,  le due curve finali sono le mie preferite, soprattutto con queste vetture. La gara è intensa,  ha un ritmo elevato dall’inizio alla fine, è necessario concentrarsi intensamente. Dato che il giro è così breve non c’è spazio per errori, una piccola sbavatura costerà cara, visto che tutti  saremo molto vicini.”

“È bello vedere tanti  tifosi Red Bull qui nella gara di casa della squadra. Le tribune sono sempre affollate e le colline sono meravigliose uscito il sole”

foto: redbullracing.redbull.com


F1 | GP Francia: La FIA prenderà in considerazione la rimozione della chicane per il 2019

F1 | GP Austria: Red Bull pronta a far bene nel Gran Premio di casa
Lascia un voto

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"