Emanuele Z. Formula 1
    Pubblicato il 4 Luglio, 2021 alle 19:39

F1 | GP Austria – Russell sfiora i punti: “Ho lottato con tutto me stesso”

Ancora nulla da fare per George Russell: l’inglese perde la Top 10 a favore di un Alonso che “tra tutti i piloti che puoi avere dietro di te in questa situazione, è tra quelli che non sceglieresti”, afferma Russell. Russell Austria

Foto: Williams Racing via Twitter

George Russell rimanda il suo appuntamento con la zona punti con i colori della Williams: il pilota britannico ha concluso il Gran Premio d’Austria all’undicesimo posto, arrivando davvero vicino al tanto ambito decimo posto.

Dopo aver conquistato un magnifico nono posto in griglia entrando nel Q3, Russell ha guadagnato una posizione grazie alla penalità inflitta alla Aston Martin di Sebastian Vettel.

Russell ha avuto un buono stacco della frizione allo spegnimento dei semafori conservando l’ottava posizione, salvo poi retrocedere fino all’undicesima nella lotta con Tsunoda. Approfittando di una strategia ad una sosta l’inglese è tornato in zona punti nella seconda metà di gara. Poco prima del 60º giro si è attaccato a lui Fernando Alonso, al volante di una Alpine più veloce e con gomme più fresche. Russell ha tenuto duro con un’ottima difesa per circa dieci giri per poi mollare nel finale.


Leggi la sintesi della gara: F1 | GP Austria – Sintesi gara: dominio Verstappen che allunga nel mondiale. Hamilton 4°.


Al termine della gara il giovane cresciuto dalla Mercedes ha espresso tutto il suo rammarico: “Oggi era così vicino, eppure così lontano. All’inizio sono partito bene, poi Tsunoda ha avuto un bel bloccaggio e mi ha tagliato la strada davanti per evitare di andare a sbattere contro il suo compagno di squadra, quindi ho dovuto frenare e ho perso un paio di posizioni. Questo non ha davvero cambiato l’esito della nostra gara perché c’erano macchine più veloci che sarebbero comunque finite davanti a noi. Quella P10 sarebbe stata una vittoria per noi, quindi ho lottato con tutto me stesso. Tra tutti i piloti che puoi avere dietro di te in questa situazione, non sceglieresti Fernando; stava volando e trattenerlo non era possibile con le mie gomme. Siamo tutti dispiaciuti di perdere per un margine così piccolo, ma stiamo facendo progressi concreti e porteremo gli aspetti positivi a Silverstone”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.
Disqus Comments Loading...