F1 | GP Austria – Sintesi PL2: 1-2 Mercedes con Hamilton davanti a Bottas. Verstappen subito dietro

1-2 Mercedes in questa seconda sessione di libere. Lewis Hamilton precede Bottas e Verstappen. Ferrari in 13a (Sainz) e 16a (Leclerc) posizione, con i due piloti che non hanno fatto segnare tempi veloci con le soft a causa della pioggia. Ottima Aston Martin che occupa la 4a e 5a casella. GP Austria PL2

Primi 30 minuti

Semaforo verde, cominciano le PL2 del GP d’Austria. E’ Carlos Sainz il primo ad andare in pista con la sua Ferrari. In questa seconda sessione tornano a girare Alonso, Giovinazzi e Russell, sostituiti rispettivamente da Zhou, Ilott e Nissany nella sessione mattutina. Subito tanta attività, con tutti i piloti che sono in pista. Max Verstappen è già davanti a tutti. Seguono, alternandosi, le due Mercedes e le due Alpha Tauri. Si migliora Gasly, scavalcando in un sol boccone Bottas, Tsunoda ed Hamilton, portandosi dunque in 2a posizione. Dopo aver utilizzato le gomme proto portate dalla Pirelli, molti piloti tornano in pista con gomme medie.

Miglior tempo per Valtteri Bottas (1:05.602), mentre Leclerc commette un errore quando si stava migliorando. Verstappen risponde a Bottas e si rimette davanti di 4 decimi. Perez si porta in P2, alle spalle del compagno. Ottimo tempo di Ocon che si trova dietro alle due Red Bull. Primi intertempi con gomma rossa. Tsunoda si inserisce nel panino Red Bull ma, poco dopo, è Vettel a prendersi la seconda posizione. Stroll si migliora e si mette alle loro spalle. Allo scadere della prima mezz’ora, Bottas, con gomma rossa, migliora tutta la riga dei suoi tempi. 1:04.712 per il finlandese che porta la sua Mercedes davanti a tutti.

Credits: F1.com

Leggi anche: F1 | GP Austria- Tsunoda rivela: “Perez mi sta aiutando”


Ultimi 30 minuti

Si passa da una Mercedes all’altra, con Hamilton che migliora il tempo del compagno e fa segnare un 1:04.523. Verstappen si migliora con gomma soft ma resta alle spalle delle due vetture anglo-tedesche. Al momento le Ferrari sono in fondo alla classifica dato che i due piloti non hanno ancora fatto segnare un tempo con gomma soft.  A 26 minuti dal termine scende la pioggia sul circuito austriaco, proprio nel momento in cui i due alfieri della Rossa stavano iniziando a girare. Infatti si migliorano poco: Sainz sale in 13a posizione, Leclerc in 16a.

Nonostante la pioggia, la pista è ancora per gomme d’asciutto. Parte il long-run con gomma media per Mercedes e Red Bull, con la scuderia austriaca che sembra avere qualcosa in più. Bloccaggio di Hamilton che finisce lungo in uscita di curva 4. Perez gira costantemente sull’1:9 alto, mentre Leclerc conferma il buon passo gara Ferrari. Continua ad andare forte Russell con la sua Williams. L’inglese, che monta le gomme proto, gira sui tempi di Leclerc. Tempi sull’1:9 basso per le Mercedes, che sembrano avere più ritmo rispetto allo scorso GP. Testacoda per Norris sul finire della sessione. Il pilota McLaren perde la sua vettura in uscita di curva 1.

Credits: F1.com

Esposta la bandiera a scacchi. Terminano le PL2 del GP d’Austria con la Mercedes che sigla un 1-2 con Hamilton che guida il gruppo. Verstappen completa la top-3. Questa la classifica completa:

Credits: F1.com

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Michele Guacci

Classe 2003. Studente al liceo scientifico e appassionato di F1 sin dall'infanzia