F1 | GP Austria – Sintesi PL3: Verstappen vola! Mercedes insegue

Archiviata la terza ed ultima sessione di libere. Verstappen conferma che è lui l’uomo da battere. Mercedes insegue con Bottas che precede Hamilton. Ferrari in 6a (Sainz) e 9a (Leclerc) posizione. Gasly 4° davanti ad un ottimo Giovinazzi. GP Austria PL3

Primi 30 minuti

Semaforo verde, cominciano le PL3 del GP d’Austria, l’ultima sessione di libere prima delle qualifiche. Mazepin e Russell sono i primi due piloti ad uscire dalla pit lane. Dopo 10 minuti sono solo 10 i piloti che hanno fatto segnare un tempo, tutti con gomme proto. Per ora è un 1-2 Alpha Tauri con Tsunoda che detta il passo. Seguono Leclerc, Norris e Sainz. Il #55 della Ferrari viene poco dopo scavalcato da Ocon e Giovinazzi che hanno migliorato il loro tempo. Scende in pista Lewis Hamilton, fresco di rinnovo con la Mercedes. L’inglese piazza la sua W12 in 6a posizione.

Credits: F1.com

Il primo a far segnare un tempo con gomma soft è George Russell. Il pilota Williams, che ancora non aveva fatto un giro cronometrato, si inserisce in 5a posizione. 1:05.762 per Lando Norris (gomma soft) che si mette davanti a tutti. Ottimo tempo di Raikkonen che sale in 2a posizione ad 1 decimo da Norris. Dopo 30 minuti ancora non è uscito dai box l’attuale leader del mondiale Max Verstappen. Il compagno Perez è in 8a posizione, con gomma hard. Si migliora Tsunoda che porta la sua Alpha Tauri in 2a posizione, alle spalle di Norris.


Leggi anche: F1 | Ufficiale – Lewis Hamilton rinnova con Mercedes: “Ancora tanto da fare insieme”


Ultimi 30 minuti

Scende in pista anche Max Verstappen. Si accende di colpo Leclerc che effettua il giro più veloce, rifilando un decimo a Norris. I commissari sventolano bandiera gialla nel terzo settore: testacoda per Yuki Tsunoda che per poco non mette la sua Alpha Tauri nel muro.

Credits: F1.com

Arriva Verstappen sul traguardo e si mette a dettare il passo. L’olandese è il primo, in questa sessione, a scendere sotto il muro dell’1:05. Le due Mercedes non sono al livello della Red Bull. Hamilton 2° a 5 decimi dalla Red Bull, mentre Bottas è 3°. Altro giro fantastico di Leclerc che si prende la terza posizione ai danni di Bottas. Il monegasco, con gomma soft usata, non solo ha migliorato il suo tempo, ma ha anche fatto la miglior prestazione nell’ultimo settore. Strepitoso anche George Russell che porta la sua Williams in 5a posizione. Si migliora Lewis Hamilton, ma resta a 3 decimi da Verstappen.

Gomma soft nuova per tutti. Sainz sale in 3a posizione, a 7 centesimi da Hamilton. Le due Aston Martin si prendono la terza fila con Vettel davanti a Stroll di soli 4 millesimi. Perez si migliora e si prende la 5a posizione, alle spalle delle due Ferrari. Le due Mercedes ritornano in 2a e 3a posizione. Hamilton si migliora, portandosi a 50 millesimi da Verstappen. Il tempo dell’inglese viene però cancellato, lasciando la seconda posizione al compagno Bottas. Verstappen risponde e alza ulteriormente l’asticella, segnando un 1:04.591 che gli permette di allungare, e di molto, il distacco su Bottas. Gasly e Giovinazzi salgono in 4a e 5a posizione.

Bandiera a scacchi esposta, terminano le PL3 del GP d’Austria. Ancora una volta è Verstappen il più veloce. Mercedes insegue. Questa la classifica finale:

GP Austria PL3
Credits: F1.com

Oggi alle 15:00 prenderanno il via le qualifiche.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Michele Guacci

Classe 2003. Studente al liceo scientifico e appassionato di F1 sin dall'infanzia