F1 | GP Austria – Sintesi Prove Libere 3: Leclerc in testa, poi le Mercedes

La terza sessione di prove libere del GP d’Austria vede in testa la Ferrari d Charles Leclerc, seguito da Hamilton, Bottas e Vettel. Svolte in maniera regolare, le prove di qualifica sono delineate da una grande solidità della Scuderia di Maranello, al pari della dominatrice del Mondiale.  F1 Austria Prove Libere 3

Foto: twitter.com

Mercedes

Bottas esce con gomma rossa. Ferma il cronometro in 1:05.510, poi si migliora in 1:05.046, a dividere le Ferrari. Il finlandese si migliora ancora 1:04.639, mentre Hamilton, sceso in pista più tardi, segna un deludente 1:05.051, che lo fa salire in quarta posizione. 1:06.687 è il tempo del secondo tentativo dell’inglese, che lo lascia in quinta piazza, alle spalle anche di Verstappen. F1 Austria Prove Libere 3 F1 Austria Prove Libere 3

Ritorna in pista Bottas, segnando questa volta 1:04.221, che lo fa salire in prima posizione. 1:04.130 per Hamilton, a soli 10 millesimi da Leclerc.

Ai box, entrambe le macchine lamentano un surriscaldamento eccessivo delle gomme posteriori, costringendo i meccanici a raffreddare i cerchi con i soffiatori.

Ferrari

Scesi in pista entrambi con gomma rossa, Leclerc termina il giro in 1:04.826, mentre Vettel in 1:05.093, a completare le prime due caselle. Leclerc si migliora ancora in 1:04.275, mentre il tedesco segna 1:04.668.

Cambio della barra antirollio per Vettel, poi entrambi i piloti scendono in pista.

Vettel rimane in terza posizione, con 1:04.356, mentre Leclerc risale in prima posizione con un ottimo 1:04.120. Nel secondo tentativo del monegasco, si migliora ancora in 1:03.987, primo del weekend a scendere sotto il muro del 1:04. Anche Vettel si migliora, ma rimane in quarta posizione con 1:04.250.

Red Bull

Appena sceso in pista, Gasly si lamenta di un calo di potenza ed è costretto a tornare ai box. Contemporaneamente, si lancia Max Verstappen con gomma rossa. L’olandese chiude il suo tentativo in 1:05.241, che lo porta in quarta posizione. 1:04.670, invece, per il suo secondo tentativo.

Secondo i meccanici del team austriaco, il problema sulla vettura del francese è una disfunzione del software, risolvibile prima della fine delle prove libere.

Infatti Gasly torna in pista poco dopo la mezz’ora di prove, con gomma rossa, segnando 1:05.612. 1:05.152, poi, nel suo secondo tentativo. Sceso anche Verstappen, si migliora in 1:04.446, ma che non gli consente di scalare la classifica.

Classifica finale

Di seguito, la classifica finale delle terze Prove Libere del GP d’Austria

F1 Austria Prove Libere
Foto: Twitter.com

Seguici su Facebook

MotoGP | La fortuna non sempre aiuta gli audaci: il periodo buio di Jorge Lorenzo