F1 | GP Austria – Toro Rosso: un weekend da dimenticare

Weekend austriaco da dimenticare per la Scuderia italiana di Faenza. Daniil Kvyat ed Alexander Albon concludono la gara rispettivamente in diciassettesima e quindicesima posizione, stando sempre nelle retrovie e senza mai dimostrare un passo competitivo. L’obbligo sarà riscattarsi nei prossimi gran premi prima della pausa estiva. gp austria toro rosso

gp austria toro rosso
Foto: Scuderia Toro Rosso Twitter

Weekend austriaco completamente da dimenticare per la Toro Rosso. La scuderia italiana di Faenza ha concluso la gara in quindicesima posizione con Alexander Albon e in diciassettesima posizione con Daniil Kvyat. gp austria toro rosso

Se le qualifiche del sabato si erano rivelate difficili per il team italiano, il gran premio è andato anche peggio: monoposto relegate sempre nelle retrovie della griglia, con un passo mai competitivo. L’obiettivo sarà riscattarsi nei prossimi appuntamenti prima della pausa estiva.

Alexander Albon gp austria toro rosso

Sfortunatamente, oggi non avevamo il passo giusto. Il primo stint è stato duro, non eravamo abbastanza veloci. La seconda parte della gara non è stata male, ma abbiamo pagato il tempo perso durante il primo stint.”

“È un boccone amaro da mandare giù, perché venerdì i nostri long run erano stati piuttosto competitivi e sono due gare di fila che ci ritroviamo a faticare con il bilanciamento della vettura, dobbiamo capire dove possiamo migliorare.”

Daniil Kvyat

Certamente non è stata una delle più belle gare della mia vita. Oggi avevo più carico aerodinamico, quindi ero un facile bersaglio. Non era semplicemente la nostra giornata. È stato uno di quei weekend in cui siamo stati lontani da tutto.

“Ma sappiamo di poter fare decisamente meglio di così, dunque adesso dobbiamo resettare tutto e guardare avanti. Ci metteremo questi ultimi due appuntamenti alle spalle e cercheremo di tirare fuori il meglio dalla macchina per le prossime gare.”

Jody Egginton, direttore tecnico

La qualifica di ieri ha reso questa gara molto difficile. I piloti hanno spinto al massimo fin da subito, pur dovendo gestire i freni e le temperature della PU. Una volta fuori dal traffico, Alex è riuscito a fare dei tempi sul giro ragionevoli e ha chiuso il gap sul gruppo davanti, ma alla fine abbiamo perso tempo con entrambi al pit-stop, cancellando tutti i potenziali progressi.”

“Una volta fuori dal traffico, Dany ha dovuto gestire le gomme a causa di alcuni danni al condotto del freno posteriore e, quindi, non è stato in grado di migliorare. Oggi, certamente, non è stato uno dei nostri giorni migliori. Abbiamo diverse analisi da fare per cercare di migliorare i punti deboli avuti in questa gara. Ci concentreremo su questo, con l’obiettivo di tornare più forti di prima alla prossima gara.”

 

F1 GP Austria, Racing Point: “Problemi al motore”

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.