F1 | GP Austria – Toto Wolff: “Il campionato si deciderà nei dettagli”

Domenica la F1 sbarca in Austria al Red Bull Ring, seconda tappa del trittico di tre gare consecutive iniziato domenica scorsa in Francia, al Paul Ricard. Toto Wolff

Toto Wolff, Lewis Hamilton e Valtteri Bottas
Großer Preis von Spanien 2018, Sonntag – Paul Ripke

Gara francese che ha regalato il successo al team Mercedes e a Lewis Hamilton, facendo tornare il britannico in testa al campionato piloti e rafforzando maggiormente la leadership del team tedesco in vetta al campionato costruttori. Campionati entrambi comunque ancora apertissimi e per nulla scontati.



La Mercedes arriva in Austria consapevole della sua forza, cercando di cogliere un ulteriore successo. Queste le parole del team principal Toto Wolff:

“I risultati delle ultime gare mostrano che il campionato si deciderà nei dettagli, quest’anno più che mai. Sulla carta, dovremmo essere in una buona posizione per l’Austria; abbiamo avuto la macchina più veloce in Francia e in passato abbiamo dimostrato buone prestazioni a Spielberg. Ma non puoi dare nulla per scontato in questa stagione, le prestazioni delle prime tre squadre sono molto vicine. Questo rende la stagione 2018 un grande spettacolo per i fan e un’entusiasmante sfida per i team. Dobbiamo continuare a spingere forte e continuare a offrire ottime prestazioni in pista”.

Come detto, Mercedes guida entrambi i campionati e cercherà di aumentare ulteriormente il proprio vantaggio:

“Andremo in Austria guidando sia il campionato Costruttori, sia il campionati piloti, ma sappiamo che vinceremo di;nuovo solo se ogni dettaglio sarà curato al massimo e, nel caso di Valtteri in particolare, abbiamo anche bisogno di un po’ di fortuna dopo quello che gli è successo nelle ultime gare, non ha avuto i risultati che meritava per le prestazioni che ha offerto”.

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori. Clicca qui per info

Alcune considerazioni sul tracciato austriaco:

“Il giro relativamente breve in Austria rende il circuito impegnativo e costringerà a ridurre al minimo i margini di errore. Le qualifiche sono particolarmente importanti perché i sorpassi sono storicamente difficili a dispetto dei lunghi rettilinei, anche se dobbiamo aspettare e vedere se quest’anno cambierà qualcosa con una zona DRS aggiuntiva. Personalmente, non vedo l’ora di tornare a Spielberg. La pista occupa un posto molto speciale nel mio cuore, qui ho fatto i miei primi giri al vecchio Österreichring quando ero giovane. Da quando la Formula 1 è tornata in Austria nel 2014, è diventata rapidamente uno dei miei luoghi preferiti nell’intero calendario di F1, anche per le ottime strutture e all’eccellente organizzazione dell’evento”.


F1 | GP Austria – Toto Wolff: “Il campionato si deciderà nei dettagli”
Lascia un voto
mm

Stefano Perinetti

Appassionato di F1, tifoso Ferrari. Seguo anche categorie minori e un pò tutto il motorsport in generale