F1 | GP Austria- Vettel “Ho commesso degli errori, ma succedono”

Il pilota della Ferrari ha perso la leadership del campionato lo scorso weekend al Paul Ricard, a seguito del quinto posto del Ferrarista e della vittoria di Lewis Hamilton.

Foto Getty Images

Ora Vettel si trova a 14 punti di svantaggio da Hamilton e questo è derivato tanto dall’errore che il quattro volte campione del mondo ha fatto al primo giro, ossia scontrarsi con Bottas e ricostruire la gara dall’ultima posizione.

Il tedesco ripercorre la gara al Paul Ricard e descrive ciò che è successo in Francia, senza però scoraggiarsi, anzi è positivo per il futuro. (tradotto da Sky Sports)

“Penso che sono le gare. Ci sono degli errori che non dovresti fare, alcuni errori che succedono. Dipende dal tipo di errore. Ho fatto molte gare, succede. Sfortunatamente è successo, ma ho provato a minimizzare i danni.”

Questo errore che Vettel ha commesso in Francia non è stato il solo che ha rallentato la corsa del tedesco verso il titolo mondiale; infatti Vettel ha fatto un altro errore del genere a Baku, quando ha spiattellato le gomme alla ripartenza dopo la safety car.

“E’ un lungo cammino e penso che sia normale che alcune cose succedano durante il percorso” ha detto il tedesco

“Ovviamente tu provi a spingerti fino al limite. Non è passato nella mia mente, quando ero a Baku,  di stare solamente dietro, arrendermi e lasciare che altre persone passassero e ottenessero punti. Questo non è quello che io definisco automobilismo. Alcune volte ha funzionato, altre volte no.”

“Alla fine dell’anno, tu provi ad ottenere tutto giusto e non ogni cosa sbagliata. E’ naturale. Vedremo come finirà. Abbiamo un pacchetto forte, alcune gare molto dure.” ha detto Vettel

Gomme 0.4 in Francia

Sicuramente un fattore positivo è emerso dal gran premio di Francia per la Ferrari, ossia la competitività della SF71h con le gomme con la riduzione di gomma di 0.4 mm. In Spagna il team di Maranello aveva avuto molte difficoltà, mentre al Paul Ricard la situazione è completamente cambiata.

Lo stesso Sebastian Vettel è rimasto soddisfatto dal passo della SF71h, nonostante il risultato poco soddisfacente

“Se consideriamo tutto il weekend, in Francia è andata meglio rispetto a Barcellona, e il paragone è fra due circuiti che hanno somiglianze in termini di asfalto e dove usavamo anche gli stessi pneumatici. Il passo era buono, ma non ha senso guardarsi troppo indietro. E’ stato quel che è stato.”

Red Bull Ring

Questa settimana si arriva al circuito del Red Bull Ring. L’imperativo di Vettel e della Ferrari è vincere per non far scappare Hamilton in campionato. Il quattro volte campione del mondo è fiducioso per questo weekend.

“Al momento è impossibile sapere come si comporterà la macchina su questa pista; non vedo motivo per cui non dovremmo essere forti, ma quanto forti lo scopriremo più avanti. Il risultato finale dipende anche da piccoli fattori; dobbiamo fare tutto per bene e sistemare alcune cose al sabato, per far si che vada meglio domenica. Speriamo che sia un weekend senza complicazioni e di poter lottare al vertice in gara…”

Foto Kymillman.com

L’incognita al Red Bull Ring è certamente il meteo. Al momento non è prevista pioggia per il weekend, ma il tempo in Austria non è mai certo.

F1 | GP Austria, Ricciardo: “Il mio futuro? Darò notizie entro due settimane”

Nicoletta Floris

***NON COLLABORA PIÙ CON F1inGenerale*** Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram (laragazzadelmotorsport).