F1 | GP Azerbaijan 2021 – Anteprima Pirelli, Bakú; pista stretta come Monaco ma veloce come Monza

La F1 sbarca in Azerbaijan sul circuito cittadino di Bakú dopo un’assenza dal 2019. Una pista su cui la potenza del motore e le scie avranno un ruolo fondamentale. Scopriamo insieme come Pirelli ha deciso di affrontare questo tracciato. Azerbaijan 2021 Anteprima Pirelli

Azerbaijan 2021 Anteprima Pirelli
Credits: @pirellisport

La scelta fatta da Pirelli per questo circuito cittadino va in contro tendenza rispetto al passato. Gomme C3, C4 e C5 sono le selezionate per la tappa in Azerbaijan del mondiale di F1; ottenendo così un delta di uno step rispetto a quelle montate sulle vetture nell’edizione 2019. Quindi scelta identica per il provider degli pneumatici come a Monaco.

Le caratteristiche del tracciato: Azerbaijan 2021 Anteprima Pirelli

 

 

In passato Bakú è stato descritto dai piloti come un tracciato con caratteristiche simile a quello di Monaco ma veloce come Monza. Questo rende l’idea di quella che è la natura del circuito cittadino più veloce e lungo della stagione. Baku ha tutte le caratteristiche di un circuito cittadino, con un asfalto poco performante e scivoloso in rapida evoluzione, specialmente se si considera che non si è disputata alcuna gara negli ultimi due anni a causa della pandemia da COVID-19. Le barriere non lasciano alcun margine di errore ai piloti. Per questo motivo l’ingresso della safety car notoriamente è molto probabile e può influire sulla Strategia di gara. Nell’ultima edizione del 2019, la strategia vincente è stata quella ad una sola sosta con l’utilizzo delle mescole soft-medium. Bakú è soprannominata “la città dei venti” a causa del meteo instabile e molto areato. Un aspetto che influisce sull’equilibrio aerodinamico su un tracciato già complesso al fine di trovare un set-up ottimale per questa pista a forma di chiave. A causa del lungo rettilineo di Baku, i livelli di deportanza sono piuttosto bassi. Questo fattore enfatizza il grip meccanico dei pneumatici sulle 20 curve piuttosto impegnative del tracciato.

Informazioni tecniche:

Pressioni minime alla partenza: 20.0 psi (ant.) | 19.0 psi (post)
Camber massimo: -3.50° (ant) | -2.00° (post)

 

Mario Isola, Responsabile F1 e Car Racing:  Azerbaijan 2021 Anteprima Pirelli

“Da un tracciato unico nel suo genere ad un altro altrettanto particolare: Baku presenta molte differenze con Monaco, ma la precisione richiesta nell’evitare errori è la stessa. Per la prima volta portiamo in Azerbaijan le tre mescole più morbide della gamma P Zero, già viste quest’anno in azione a Monaco. La ragione di questa scelta sta nel fatto che nel 2019 la hard non fu utilizzata da nessuno per la strategia di gara, a differenza della medium scelta da tutti. Con questa nomination speriamo di vedere tutte e tre le mescole giocare un ruolo importante e, di conseguenza, strategie diverse in gara. In Formula 2 c’è uno step tra le mescole, com’è già successo nel primo round in Bahrain: una scelta che crea una differenza netta tra le soluzioni disponibili e che dovrebbe portare a gare entusiasmanti e molto tattiche, su un tracciato sfidante che è famoso per la sua imprevedibilità”.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Orari del Week End: GP Azerbaijan 2021 – Anteprima e orari TV su Sky e TV8 [F1, F2]

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.