F1 | GP d’Azerbaijan a forte rischio rinvio

Con il coronavirus che non accenna a fermarsi anche il GP d’Azerbaijan rischia fortemente il rinvio.

GP Azerbaijan a rischio
Credits: Autosport.com

Purtroppo i primi sette gran premi che si sarebbero dovuti disputare in questa stagione sono stati rinviati o addirittura cancellati. La pandemia di Coronavirus che sta colpendo il mondo non arretra di un passo e perciò anche il GP d’Azerbaijan è a forte rischio.

Il 19 marzo abbiamo ricevuto la notizia dell’annullamento del GP forse più simbolico della F1: Monaco. Oggi, allo stesso modo, un altro circuito cittadino è a forte rischio.

Il problema principale dei circuiti cittadini come Baku è uno: i lavori devono iniziare molto tempo prima della gara. Non potendo quindi prevedere in che modo e quando il virus colpirà il paese, gli organizzatori che si riuniranno domani decideranno quasi sicuramente di rinviare la gara. La speranza è quella che la FIA e Liberty Media riusciranno a trovare una data utile, entro la fine dell’anno, per recuperare il GP della capitale azera.

In merito a tutta questa situazione si è espresso il presidente della F1 Chase Carey dicendo:“Sappiamo che tutti vogliono conoscere il futuro della F1, ma ad oggi, dati i repentini cambiamenti, non possiamo dare risposte certe”.

“Ovviamente, appena sarà sicuro farlo, attueremo un piano per far cominciare la stagione 2020. Ogni giorno lavoriamo duramente con degli esperti per valutare le mosse da attuare nei prossimi mesi”.

Con GP d’Azerbaijan a rischio, il primo gran premio della stagione dovrebbe essere quello del Canada il 14 giugno. In questo momento però nulla può essere garantito e tutto andrà messo in discussione.

Siamo tutti annoiati senza i nostri sport preferiti, ma solo collaborando ANDRÀ TUTTO BENE.
Se non è indispensabile, RESTA A CASA!

Purtroppo la situazione nei prossimi mesi potrebbe non migliorare così, non solo molte altre gare potrebbero essere annullate, ma l’intero mondiale rischierebbe di essere annullato.

Seguici anche su Instagram

L’Autodromo di Monza dona 10.000€ alla regione Lombardia

 

mm

Edoardo Borriello

Salve a tutti, sono uno studente di scienze politiche e relazioni internazionali alla Sapienza università di Roma, da sempre grande tifoso e appassionato di F1.