F1 | GP Azerbaijan – Hamilton: “Non posso esprimere a parole il dolore che ho provato durante la gara”

Lewis Hamilton è arrivato al traguardo in quarta posizione nel Gran Premio dell’ Azerbaijan. Il suo compagno di squadra George Russell è salito sul terzo gradino del podio. Per il pilota inglese una gara molto difficile dal punto di vista fisico a causa degli effetti del porpoising.

hamilton
Credits Mercedes

Un difficile, ma soprattutto doloroso Gran Premio dell’ Azerbaijan per Lewis Hamilton.

Ancora prima di partire, sapeva che sarebbe stata molto dura, non era nemmeno certo di riuscire a resistere per tutta la gara. Gli effetti del porpoising sulla sia schiena sono stati davvero devastanti.

Nonostante ciò Hamilton, Russell e Mercedes  hanno massimizzato le proprie opportunità portando un bel po’ di punti a casa.

Entrambi i piloti hanno iniziato bene, mantenendo la posizione e stabilendosi nello stint di apertura prima che un VSC al 9° giro offrisse l’opportunità per una sosta.


Leggi anche: F1 | GP Azerbaijan – Post gara Pirelli – Isola:” Le mescole più dure le più adatte con le condizioni di oggi a Baku”


I successivi ritiri delle Ferrari hanno portato George Russell al terzo  e Lewis al sesto posto.
La coppia Mercedes ha approfittato di un secondo VSC che ha consolidato la P3 di George e ha messo Lewis in grado di caricare attraverso la TSU, quindi dare la caccia a GAS per una meritata crociera fino alla fine in P4.

Il commento di Hamilton al termine del Gran Premio dell’Azerbaijan

“Ho appena superato la gara con l’adrenalina, mordendomi le labbra per il dolore. Non posso esprimere il dolore che ho provato, specialmente sul rettilineo qui. Alla fine, stai solo pensando a tutte le persone che fanno affidamento su di te per i punti. Il terzo e il quarto sono un ottimo risultato per la squadra. Il team ha fatto un ottimo lavoro con la strategia e una volta che avremo risolto il porpoising saremo più competitivi. Stiamo perdendo sicuramente più di un secondo solo con il porpoising, o almeno un secondo. Domani sarò in fabbrica, dobbiamo parlare tutti insieme e continuare a spingere”.

Nel corso della gara Lewis Hamilton aveva aggiornato il team delle sue condizioni attraverso  dei team radio . Wolff quando Hamilton ha concluso la gara si è scusato per la monoposto guidata dai due piloti.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Victoria L.

Laureata in Comunicazione, lavoro in una media company. Appassionata di Formula 1, la seguo dal Gran Premio di Jerez 1997.