F1 | GP Bahrain 2019 – Due punti per la Toro Rosso. Franz Tost: “Abbiamo un buon pacchetto”.

Primi punti già alla seconda gara per Alexander Albon, leggermente più in difficoltà Daniil Kvyat. Buon weekend per la Toro Rosso che in Cina mira ad un risultato altrettanto buono.

Alex Albon Bahrain
Foto: Toro Rosso

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alexander Albon, P9

Primi punti per Alexander Albon in F1. L’anglo-tailandese alla sua seconda gara in F1, ha replicato le prestazioni di Melbourne; questa volta, il lavoro duro è stato ripagato ed Albon è riuscito ad entrare in zona punti, concludendo al nono posto.

“È stata una gara molto impegnativa e sono sempre stato in lotta con qualcuno: c’era sempre qualcosa a cui pensare! Non ho fatto una bella partenza, sono stato un po’ troppo conservativo alla prima curva. Abbiamo scelto una buona strategia e avevamo un buon passo sulle gomme prime. Alla fine, abbiamo avuto un po’ di fortuna con quei ritiri, ma me la prendo tutta! Il vento di oggi ha reso le cose più complicate, con la macchina che era imprevedibile, ma siamo stati abbastanza forti in gara… peccato per la partenza. Superare è stata una delle sfide, perché appena ti avvicinavi a un’altra vettura le gomme si surriscaldavano e rimanevi un po’ bloccato. Comunque, mi sono divertito e sono contento di aver conquistato i miei primi punti in Formula 1. Spero di poter tenere questo slancio anche in Cina”.

Daniil Kvyat, P12

Kvyat Toro Rosso
Foto: Toro Rosso

Una gara complicata per Kvyat che, mentre era in zona punti, è stato colpito da Antonio Giovinazzi in Curva 11. Successivamente, una penalità di cinque secondi a causa dell’eccessiva velocità in pit lane ha danneggiato ulteriormente la sua gara. Il risultato porta zero punti al russo dopo l’ottima gara a Melbourne.

Questo è stato un weekend tosto, già a cominciare da ieri, in quanto avremmo dovuto qualificarci meglio. Oggi, al via della gara, ho avuto un po’ troppo pattinamento e ho perso terreno nel corso del primo giro. Da quel momento in poi mi sono ritrovato a lottare duramente per recuperare le posizioni perse. Senza questi due inconvenienti, penso che la nostra gara avrebbe preso una piega migliore. Il nostro passo è stato abbastanza buono, è un peccato però essere finito in testacoda dopo il contatto con Giovinazzi. Questo fine settimana non è stato dei migliori, ma abbiamo imparato la lezione e speriamo di poter mettere tutto insieme per un weekend migliore in Cina”.

Franz Tost, Team Principal

“Innanzitutto, congratulazioni ad Alex Albon per aver segnato i suoi primi punti già alla sua seconda gara in Formula 1. Le sue performance sono state fantastiche, soprattutto nella gestione delle gomme nelle fasi finali della gara. Ha fatto un ottimo lavoro e ha meritato questa nona posizione. Daniil è stato coinvolto in un paio di episodi: prima con Giovinazzi – si è girato e ha perso molto tempo – poi ha superato il limite di velocità in pitlane, perdendo altri 5 secondi. Di conseguenza, non ha avuto l’occasione di lottare per la zona punti. In generale, durante il weekend qui in Bahrain, siamo stati costantemente in bilico tra la settima e la decima posizione ma, sfortunatamente, non siamo riusciti a sfruttare al meglio la qualifica a causa di alcuni errori. Tuttavia, in gara siamo stati veloci e questo ci incoraggia nel rimanere positivi, perché il pacchetto è buono. Adesso è il momento di prepararci per il GP di Cina, la millesima gara della storia della F1”.

F1 | Pagelle GP Bahrain 2019: fra errori e sorprese

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.