F1 | GP Bahrain 2020 – Velocità Massima Qualifica: Lotta sul filo dei millesimi di secondo

L’assenza di grandi tratti curvilinei del layout esterno del circuito di Shakir ha confermato le aspettative di una lotta serrata in qualifica. La pole di Bottas è stata segnata da soli 26 millesimi di vantaggio sul compagno Russell. Bene Leclerc e Verstappen. Crollano Albon e Vettel. Ecco nel dettaglio la mappa delle velocità di questa giornata di qualifiche del GP del Bahrain. Bahrain 2020 Velocità Qualifica

Bahrain 2020 Velocità Qualifica
Analisi delle velocità di punta registrate durante le qualifiche del GP del Bahrain; Credits: Matteo Quattrocchi x F1inGenerale

L’azione è stata tanta per tutte e tre le sessioni di qualifiche e la pole è sfuggita al neo promosso in Mercedes George Russell. Soltanto 26 millesimi di vantaggio hanno permesso al nuovo compagno di squadra del principino inglese di ottenere la prima piazza. Nonostante l’assenza di re Lewis, la Mercedes ipoteca un’altra prima fila tutta sua. Ala trappola delle velocità i due piloti hanno avuto velocità davvero differenti. Bottas ha toccato i 330,9 km/h, mentre Russell soltanto i 329,3 km/h. Un’aspetto che fa riflettere su questa configurazione della pista è proprio come, guardando anche il grafico di tutte le rilevazioni, tutti i piloti siano molto vicini in termini di configurazione delle ali e velocità massima raggiunta in scia. Bahrain 2020 Velocità Qualifica

Stupiscono infatti sia il risultato di Max Verstappen, che per pochissimi millesimi non ottiene la P2. Ancora più sensazionale il grandioso lavoro fatto dal monegasco di casa Ferrari Leclerc che, con una vettura davvero al limite delle sue potenzialità, ottiene una grandiosa P4 alle spalle dell’olandese della Red Bull. Transitando alla SPEED TRAP i due hanno avuto velocità identiche, e stupisce come la vettura di Maranello, condotta dal talentoso Charles, sia riuscita a reggere il confronto con la concorrenza. La velocità toccata dal pilota in tuta rossa e in tuta blu è stata per entrambi di 325,6 km/h. 

Sebbene la spinta del motore onda e l’assenza di scie anche minime abbia portato Albon a finire in P12, stupisce il fatto che Vettel abbia chiuso la sua qualifica fuori dalla Q3 e in P13. Entrambe le seconde guide sono state beffate probabilmente dalle velocità di percorrenza delle curve del secondo settore che, seppur poche, hanno inciso significativamente sull’esito finale del tempo sul giro.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F2 | GP Bahrain – Vince Daruvala, Schumacher campione!

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.