F1 | GP Bahrain 2021 – Griglia di partenza, strategie e gomme disponibili per la gara

Il GP del Bahrain da sempre regala delle gare strategicamente interessanti. Lo scorso anno vinse Hamilton con 2 pit stop, secondo invece Verstappen con ben 4 pit stop.

Strategie GP Bahrain 2021 Griglia di partenza
Simulazione di pit stop – Foto Pirelli

Come di consueto, andiamo a vedere le migliori strategie che Pirelli ha simulato per il GP del Bahrain 2021.

Su una pista dall’asfalto abrasivo e quindi ad alto degrado come quella di Sakhir, lo scenario più probabile è quello con due soste. Ovviamente la strategia dei team dovrà far i conti con i set di gomme disponibili per ciascun pilota ed eventuali eventi che stravolgeranno la storia della gara.

Solo 4 mesi fa l’ultima gara in Bahrain, che dati possono riutilizzare i team?

Lo scorso anno è stato un Gran Premio con molti incidenti, interventi di safety car e bandiere rosse. Con dati poco significativi su cui fare riferimento a livello di strategia ed è quasi come se i team partissero da zero. Tuttavia molti team durante i test invernali hanno effettuato delle simulazioni sul long run e conoscono quasi perfettamente il degrado di queste nuove monoposto nel circuito di Sakhir.


Leggi anche:
Analisi passo gara FP2: Red Bull e Mercedes vicine, dietro un midfield compatto

Le strategie del GP del Bahrain 2021

In teoria la strategia più veloce è quella con 2 pit stop: due stint su gomma Medium e uno, idealmente quello centrale su gomma Hard. Questa dovrebbe essere la strategia per Verstappen, Hamilton, Bottas e Gasly che hanno superato il Q2 con la mescola intermedia.

La seconda strategia a due soste più veloce utilizza invece tutte e tre le mescole: la Soft per 14 giri, la Hard per 24 giri e infine la Medium per lo stint finale.


Leggi anche:
La griglia di partenza del Gran Premio del Bahrain 2021

Un’altra strategia a due soste prevede due Stint da 16 giri ciascuno con gomme Soft e uno, idealmente quello centrale, stint su Hard da 25 giri. Quest’ultima strategia potrebbe diventare più favorevole con un calo della temperatura dell’asfalto.

Risulta invece leggermente più lenta la strategia Soft-Medium-Medium.

Strategie in sintesi

Strategia più veloce:
  • 2 Pit Stop: 1 stint con Medium (18 giri) + 1 stint su Hard (21 giri) + 1 stint con Medium (18 giri)
Seconda strategia più veloce:
  • 2 Pit Stop: 1 stint con Soft (14 giri) + 1 stint con Hard (24 giri) + 1 stint su Medium (19 giri)
  • 2 Pit Stop: 1 stint con Soft (16 giri) + 1 stint con Hard (25 giri) + 1 stint su Soft (16 giri)
Altre strategie:
  • 2 Pit Stop: 1 stint con Soft (15 giri) + 1 stint con Medium (21 giri) + 1 stint su Medium (21 giri)

 

 

 

Mario Isola, responsabile Pirelli Motorsport, ha commentato il sabato in Bahrain: “Ancora una volta c’è stata una grande differenza tra le sessioni svolte di giorno e quelle in notturna, il che rende più complesso calcolare strategie e set-up. Ci sono molteplici strategie di gara possibili, che dipendono anche dai set che restano disponibili per ogni pilota. Tuttavia, ci sono stati diversi team che hanno ritenuto che la mescola medium fosse l’opzione migliore per iniziare la gara domani: quattro tra i primi dieci piloti in griglia, compresi i primi tre, inizieranno la gara con la Yellow medium C3 e questo garantirà loro la possibilità di scegliere tra più strategie.”

Le temperature avranno un ruolo fondamentale nella scelta della strategia ideale. Qualche team potrebbe inoltre osservare le categorie minori per provare qualcosa di diverso.

“Ci sono diverse opzioni e le temperature più fresche previste per la gara potrebbero rimischiare ulteriormente le strategie. Interessante anche il nuovo format della Formula 2, con due gare il sabato. Soprattutto nella seconda gara ci sono stati alcuni giri impressionanti con pneumatici soft, come parte di una strategia alternativa che ha aiutato alcuni piloti partiti dalle retrovie a fare grandi rimonte, naturalmente aiutati anche dall’intervento della safety car”.

Foto e dati: Pirelli

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Dati sulla gara F1 GP Bahrain 2021 diretta live

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.