F1 | Gp Bahrain – Alfa Romeo, Vasseur: “Il team ha fatto un buon lavoro, ma ancora lontani dal Q2”

Al termine delle qualifiche delle Gp del Bahrain, Frederic Vasseur ha fatto i complimenti alla sua squadra. Il team principal dell’Alfa Romeo ha reso omaggio ai suoi uomini per i miglioramenti della vettura, ammettendo però di essere ancora lontani dall’obiettivo del Q2.

Gp Bahrain Vasseur
Credit: Alfa Romeo Racing

Le qualifiche del gp di Bahrain non hanno offerto spunti positivi per l’Alfa Romeo Racing, poichè Antonio Giovinazzi e kimi Raikkonen sono usciti al termine di una sessione di Q1 piuttosto serrata. I due piloti hanno concluso la giornata rispettivamente in P16 e P17. Dopo alcuni segnali promettenti espressi nelle FP3, una volta scesa la notte su Sakhir, tutto è svanito. Frederic Vasseur ha comunque commentato positivamente il lavoro della squadra sostenendo che l’uscita dal Q1 è stata solo questione di pochi centesimi. Giovinazzi infatti, ha mancato l’ingresso in Q2 per soli 0, 027 secondi.  Gp Bahrain Vasseur

Le posizioni di partenza  non sono ottimali, ma la squadra, nelle gare precedenti, ha dimostrato di riuscire a trovare un buon ritmo in gara. Il Gp del Bahrain in passato ha dimostrato di essere una pista che offre gare molto movimentate, con opportunità di sorpasso che fanno ben sperare per Vasseur e la C39.

Frederic Vasseur, Team Principal Alfa Romeo Racing Orlen e CEO Sauber Motorsport Ag: ” Il team ha fatto un buon lavoro per migliorare la vettura, ma sfortunatamente eravamo ancora un pò lontani dal raggiungere il Q2. Antonio è mancato per meno di tre centesimi, ma a volte è così e dobbiamo sfruttare al meglio la situazione. Sarà una gara lunga su una pista che può offrire eventi imprevedibili. Dovremo essere bravi a sfruttare le occasioni.” 

Kimi Raikkonen: ” Sento che abbiamo fatto un passo avanti con la macchina rispetto alla sessione precedente. Mi sentivo meglio ma è stata comunque una sessione difficile e uscire in Q1 non è stato l’ideale. Vediamo cosa possiamo fare domani. Finora siamo stati migliori in gara, quindi speriamo di poter recuperare terreno.”

Antonio Giovinazzi: ” Il mio giro veloce è stato davvero buono ed eravamo così vicini alla Q2, l’abbiamo mancata per pochi centesimi. Ovviamente è frustrante, ma tutto ciò che possiamo fare è concentrarci sul domani. Ero abbastanza soddisfatto della macchina, ma sarà una gara piuttosto impegnativa. Qui il degrado gomme è piuttosto alto e dovremo mettere appunto una strategia per gestirle. Vediamo cosa possiamo fare e se riusciamo a portare a casa un buon risultato.”

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

IndyCar | Grosjean vicino a un sedile in AJ Foyt

mm

Federico Nascimben

Studente, amante dei motori e in particolare di Formula 1. Appassionato di giornalismo con il sogno di poter diventare commentatore televisivo.