F1 | GP Bahrain, amara seconda posizione per Verstappen: “Non so bene cosa sia successo” [VIDEO]

Un’amara seconda posizione per Max Verstappen al Gran Premio del Bahrain che si è giocato la vittoria fino all’ultimo con Lewis Hamilton. L’olandese riesce ad agguantare la prima posizione al giro 53, ma deve lasciarla a causa dei track limits.

Bahrain seconda Verstappen
Max Verstappen in azione – credits: Red Bull Racing

Chi ben comincia…Una gara “pazza” quella del Bahrain. Pazza perchè, finalmente, c’è stata una lotta per la prima posizione fino all’ultimo giro. Seconda posizione per Verstappen nel Gran Premio del Bahrain, proprio tra le due Mercedes. Riesce in soffiata a vincere Hamilton, che all’ultima curva aveva un misero vantaggio di +0.500 da Verstappen. Terza posizione per Bottas che soffia il giro veloce di Verstappen all’ultimo. L’olandese, che ha ottenuto la pole position ieri, non è riuscito a concretizzarla nella gara di oggi.

Verstappen era riuscito, in realtà,  ad agguantare Lewis al giro 53/56. A causa del team radio del suo ingegnere, però, ha dovuto lasciare la posizione al sette volte campione del mondo. Un po’ tra le polemiche in realtà. Infatti, durante le prove libere e le qualifiche, vi era un track limit alla curva 4, che sembrava, però, essere stato annullato per la gara della domenica. Addirittura lo stesso ingegnere dell’olandese, si era aperto in radio, dicendo di approfittare della curva 4, come stava facendo Lewis Hamilton. Alla fine, sia il britannico, che aveva ricevuto un avviso dal team, sia Verstappen che ha dovuto lasciare la prima posizione, sembravano un po’ sorpresi da ciò. Si prevedono, quindi, un po’ di polemiche in questi giorni a causa di questa confusione creatasi.

 

Terminata la gara, è arrivato un avviso della FIA secondo cui il track limit era stato effettivamente cancellato per la gara, per cui i piloti potevano approfittarsene. Il problema stava nel fatto che non era permesso “ottenere un vantaggio” da ciò. In poche parole, si poteva andare oltre il limite, ma non potendo superare il pilota avanti.

All’inizio della corsa Verstappen sembrava avere grossi problemi alla monoposto, lamentandosi continuamente con l’ingegnere durante i primi giri. La preoccupazione era dovuta anche ai problemi alla power unit avuti da Perez prima dell’inizio del Gran Premio.

Leggi anche: F1 | GP Bahrain 2021, Sintesi gara: Hamilton vince in volata su Verstappen, Leclerc 5°

L’intervista con Jenson Button a fine gara

Intervistato da Jenson Button, Max Verstappen aveva un sorriso amaro, chiaramente molto arrabbiato per quanto successo. Infatti, la prima domanda del britannico riguarda proprio questo: “Un peccato, ma ovviamente dobbiamo guardare il lato positivo. Quest’anno, per come è iniziata, stiamo davvero lottando con Mercedes.”

Parlavi di qualche problema all’inizio della gara, cos’è successo? “Non so bene cosa sia successo. Non penso nemmeno che il problema sia stato risolto durante tutta la gara. Nel complesso siamo comunque riusciti a concludere la gara e abbiamo portato a casa punti.”

Un’intervista molto, molto breve quella di Max che, addirittura, non rimane nemmeno sul podio per la foto di rito, scappando insieme a Bottas, anche lui evidentemente arrabbiato con il team.

https://platform.twitter.com/widgets.js

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.