Pubblicato il 27 Marzo, 2021 alle 21:43

F1 | GP Bahrain – Analisi microsettori: motorizzati Honda in vantaggio

Le qualifiche sono appena finite ma per noi in redazione è giunto il momento di guardare i dati: facciamo l’analisi di tutti i microsettori del tracciato del Bahrain.

Analisi microsettori

Finalmente le varie scuderie hanno mostrato tutto il loro potenziale durante le qualifiche del Bahrain, per capire bene i valori in campo facciamo l’analisi dei microsettori. La Red Bull con Max Verstappen ha ottenuto la pole position, ma come sono andati gli altri team? Come notiamo dall’immagine, i team motorizzati Honda, detengono le migliori prestazioni. Notiamo però subito come sia il team Alpha Tauri a detenere più microsettori veloci e non il team Red Bull, autore del giro veloce. Il circuito del Bahrain è diviso in 28 microsettori, facendo una breve analisi ben 14, la metà quindi, sono dominati da un team motorizzato Honda.

Pierre Gasly, pilota dell’Alpha Tauri, è quello che ha ottenuto il maggior numero di microsettori, detiene infatti la migliore prestazione in 10 di essi. Dietro di lui troviamo Hamilton con 5 microsettori e Verstappen con 4. Leclerc e Norris continuano la classifica con 3 microsettori a testa. Chiudono Bottas con 2 e Ricciardo con 1.

Analisi prestazioni

Dall’immagine notiamo come la Ferrari sia leggermente in vantaggio nelle ripartenze da bassa velocità. Il team italiano detiene i tempi migliori dopo curva 2, dopo curva 4, e nel tratto lento di curva 9. Questo indica come il motore Ferrari abbia ripreso parte della potenza persa lo scorso anno. Il team Alpha Tauri detiene buona parte dei microsettori formati da rettilinei, ad indicare come il motore Honda sia stato correttamente sviluppato nel corso della pausa invernale. L’altro team dotato della powerunit Honda, la Red Bull, detiene le migliori prestazioni nei tratti guidati. Infatti è più veloce nel tratto di curva 1-2 , nella serie di curve 5-6-7 e nel tornantino di curva 8,  a conferma dell’ottimo telaio sviluppato. Il team campione in carica ottiene le migliori prestazioni nei tratti veloci come curva 11 e le curve 14 e 15.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Bahrain – Analisi velocità qualifiche: Ferrari tornata al top, Red Bull padrona del misto

 

Vehicle Engineer student, Euroracing (Indy autonomous challenge) vehicle dynamics team member
Disqus Comments Loading...