F1 | GP Bahrain – Analisi passo gara FP2: Red Bull e Mercedes vicine, dietro un midfield compatto

Dopo mesi di attesa il campionato del mondo di Formula 1 riparte con il GP del Bahrain: vediamo cosa abbiamo capito da queste FP2 in ottica passo gara

gp bahrain passo gara

Le sessioni del venerdì, a partire da questa stagione, saranno più corte. I team avranno a disposizione 1 ora a sessione e non più 1 ora e mezza come nella passata stagione. Le scuderie avranno meno tempo per provare le varie configurazioni ma soprattutto ogni errore del pilota limiterà ancor di più il tempo a disposizione.

Durante queste prime FP2 in Bahrain la maggior parte delle scuderie ha effettuato le simulazioni del passo gara con le gomme Medium C4. Tutti i top team hanno differenziato il lavoro tra i due piloti. Ferrari con Leclerc ha percorso la maggior parte dei giri con gomma Soft ma con il serbatoio pieno mentre Sainz ha usato la gomma Media e il serbatoio più scarico. In casa Mercedes invece entrambi i piloti hanno usato gomma gialla ma Bottas ha imbarcato più carburante nel serbatoio. In previsione del ritmo gara Mercedes e Red Bull sembrano averne più degli altri su gomma Media, 1:37,709 e 1:37,734 la media dei tempi fatta registrare dai due team con Hamilton e Verstappen.

La lotta nel centro gruppo GP Bahrain passo gara

Dietro di loro, molto vicini, troviamo il quartetto del midfield composto da McLaren, Ferrari, Alpha Tauri ed Aston Martin.

Le prestazioni del duo McLaren e di Sainz sulle Medie sono sostanzialmente allineate sul piede dell’1,38,5, mentre sono leggermente più distanti Vettel e Stroll, sempre su medie. Alpha Tauri gira sull’1.38 netto con Soft e Medie, ma c’è l’ipressione che fossero leggermente più scariche di carburante.

Il team francese Alpine è sembrato un po’ in difficoltà durante queste FP2 in Bahrain, entrambi i piloti hanno avuto un ritmo medio intorno a 1:39 sia con gomme Medie che con gomme Soft.

Dietro troviamo Alfa Romeo, dove ha girato principalmente Giovinazzi dopo l’incidente di Raikkonen all’inizio delle prove, che ha fatto molto lavoro con le gomme Hard C3. Chiudono il gruppo Haas e Williams. Il team americano ha realizzato i tempi medi più elevati, una media superiore all’1:40, avere due rookie nel team non aiuta sicuramente.

Sarà dunque lotta vera tra Red Bull e Mercedes?

Notiamo un miglioramento di Red Bull, molto vicino alla squadra campione in carica in questo inizio di campionato, con prestazioni allineate almeno con Verstappen. Ferrari sembra aver migliorato le sue performance rispetto allo scorso anno, vedremo se in gara riuscirà ad avvicinarsi ai primi o più probabilmente resterà a battagliare nel midfield con McLaren, Alpha Tauri, Aston Martin ed Alpine, dove i margini saranno risicati. Se domani Verstappen riuscisse a ottenere la migliore prestazione in qualifica, come ha fatto oggi durante le FP1 e FP2, per le frecce d’argento sarà difficile superarlo.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Bahrain – Risultati delle FP2: Verstappen chiude davanti a Norris e Hamilton

 

Federico Martello

Vehicle Engineer student, Euroracing (Indy autonomous challenge) vehicle dynamics team member