F1 | GP Bahrain – Binotto: “Ci aspettavamo di essere più competitivi”

Da Maranello il team principal della Ferrari Mattia Binotto commenta il GP del Bahrain, esprimendo la sua vicinanza a Romain Grosjean per lo spaventoso incidente.

gp bahrain binotto

Mattia Binotto, prima di commentare l’andamento della Ferrai al GP del Bahrain, ringrazia la FIA per i lavori fatti nel campo della sicurezza e che hanno permesso che Romain Grosjean rimanesse indenne dal suo brutto incidente.

“Innanzitutto un grazie alla FIA per il lavoro fatto negli ultimi anni, uscire con pochi danni da un incidente del genere è un gran risultato; l’halo gli ha sicuramente salvato la vita. Ultimamente si sono fatti dei grossi miglioramenti in termini di sicurezza, ma c’è ancora tanto da fare, ad esempio per le vie di fuga. La sicurezza è al centro dell’attenzione di tutti i team.”

L’ingegnere ha poi commentato le “tensioni” di Vettel e Leclerc alla ripartenza.

“Nel post gara Charles e Sebastian si sono chiariti in modo amichevole, questa è la cosa più importante, indipendentemente da cosa hanno detto in radio durante la gara. Da quanto ho visto nei replay c’era lo spazio per passare, Charles era in gestione della sua traiettoria”. 

Mattia ha concluso commentando il GP; Ferrari non si aspettava di essere così indietro né in qualifica né in gara.


Non ci aspettavamo di essere così poco competitivi. Le condizioni erano diverse rispetto agli scorsi GP e la vettura non ha funzionato a dovere, in particolar modo abbiamo sofferto l’asfalto. Non siamo stati competitivi fin dal primo giro delle FP1. Il prossimo GP sarà diverso, il tracciato cambia. Cercheremo di adattarci meglio per recuperare la vettura, sfruttando i pochi giorni che mancano al prossimo weekend di gara.” 

Concludendo ha parlato del possibile quarto posto di Charles nel campionato, che con la gara a Sakhir sembra essersi un po’ allontanato. Tuttavia Binotto rimane fiducioso, vista l’imprevedibilità della F1.

“Le classifiche contano, per lui sarebbe un bel traguardo e noi vogliamo risalire sul costruttori. In Bahrain è stata una battuta di arresto e ci siamo allontanati. Ma può succedere di tutto”. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Bahrain – Analisi post gara Pirelli: come la bandiera rossa e le safety car hanno influenzato le strategie

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.