F1 | GP Bahrain – Che gara per la Racing Point! Szafnauer: “Non molti possono dire di aver fatto ciò in cui siamo riusciti noi”

La Racing Point torna dal secondo Gran Premio in Bahrain con tutta la soddisfazione possibile. Dopo una vittoria clamorosa, un doppio podio e il ritorno al terzo posto nel mondiale costruttori, il team di Lawrence Stroll può concedersi qualche festeggiamento prima di pensare al finale di stagione ad Abu Dhabi. Bahrain Racing Point gara

Bahrain Racing Point gara
foto Twitter

Otmar Szafnauer, team principal e CEO in Racing Point, commenta: “è stata una giornata incredibile per la squadra! Abbiamo lavorato sotto pressione e siamo riusciti a ottenere il massimo. Non sono molti i team e i piloti che possono dire di essere arrivati da diciottesimi a primi, ma noi siamo tra quelli. Checo [Perez, ndr] ha fatto una gran rimonta dopo l’incidente al primo giro; passato anche il bloccaggio sulle gomme nuove durante la safety car, abbiamo preso in mano la situazione e siamo riusciti a tenere sotto controllo le forti vibrazioni senza farlo rientrare ai box. Questa scelta è stata cruciale nel determinare la nostra vittoria”. Bahrain Racing Point gara

Ma, sul podio, è salito anche Lance Stroll, autore di una gara decisamente solida: “tutti ai box hanno lavorato in maniera perfetta”,;continua Szafnauer, “e Lance ha guidato davvero benissimo per portarsi in terza posizione. Si tratta di un podio in più per un giovane pilota che sta continuamente crescendo. Inoltre, non solo la Racing Point è di nuovo davanti alla McLaren nel campionato costruttori, ma Checo Perez è tornato quarto nel mondiale piloti: “tutto ciò parla per il lavoro che stiamo facendo, e contando anche i punti di Lance [Stroll, ndr], siamo in buona forma per Abu Dhabi. Oggi è stata tutta una questione di lavoro di squadra, e dopo un weekend molto complicato i ragazzi e le ragazze a Silverstone hanno lavorato giorno e notte per farci avere tutto ciò che ci serviva”. Bahrain Racing Point gara


Anche Lawrence Stroll non può che essere contento del grande risultato raggiunto in Bahrain: “Quando sono arrivato nel team, la questione era semplicemente portare i fondi che già si meritava. Il risultato di oggi non è una grandissima sorpresa, se consideriamo che questa squadra è già stata in grado,;nel passato, di stare saldamente al quarto posto nel campionato costruttori. Tutti i membri del team possono essere immensamente orgogliosi degli sforzi fatti; continueremo a lavorare con l’obiettivo di festeggiare più gare come questa nel futuro!” 

Seguici anche su Twitter

F1 | GP Bahrain 2020 – Analisi post gara Pirelli: Caos ai box Mercedes e vittoria di Perez

mm

Martina Andreetta

Laureata in Lingue, comunicazione e media, sono attualmente una studentessa di Scienze della comunicazione pubblica e d'impresa con una grande passione per il motorsport. Su F1inGenerale gestisco la redazione di MotoGP.