F1 | GP Bahrain – Come arriva Ferrari, Vettel: “Siamo migliorati, vediamo se saremo competitivi anche qui”

La Ferrari arriva in Bahrain forte dell’ottima prestazione nel GP di Turchia che ha rilanciato la scuderia nella corsa per il terzo posto costruttori, ecco le parole di Vettel e Leclerc.

gp bahrain ferrari
GP TURCHIA F1/2020 – VENERDÌ 13/11/2020
credit: @Scuderia Ferrari Press Office

La gara di Istanbul, conclusasi con un terzo ed un quarto posto per il Cavallino, ha rilanciato la Ferrari in ottica terzo posto costruttori: nel GP del Bahrain Vettel e Leclerc proveranno a ribadire i miglioramenti fatti.

Alla vigilia della terz’ultima gara del mondiale, la lotta per la terza posizione della classifica costruttori è più che mai aperta. A contendersi la piazza sono Racing Point, McLaren, Renault e Ferrari, racchiuse in 24 punti.

Sebastian Vettel

“La pista di Sakhir mette sempre a dura prova fisico e monoposto”, ha detto il quattro volte iridato.Qui le temperature ti mettono alla prova il fisico. Il tracciato, da un punto di vista tecnico, è stressante per i freni ed è importante la trazione: come diciamo noi piloti, è una pista stop&go“.

“Non abbiamo mai corso a Manama così avanti nella stagione – ha continuato il tedesco – ma non sembra che le temperature saranno così diverse”.

“Abbiamo visto che la monoposto ha fatto progressi nelle ultime gare. Sono curioso di verificare anche su questa pista il livello di competitività della vettura“, ha concluso Vettel.

Charles Leclerc

“Il GP del Bahrain è molto particolare”, ha detto il pilota della Ferrari. Ad inizio weekend la pista è molto sporca a causa della sabbia che arriva sul tracciato dal deserto. Mano a mano che si gira, la pista diventa più veloce e l’asfalto, molto abrasivo, mette alla prova gli pneumatici“.


“Cambiano anche luci e temperature. Si parte con il tramonto, e mano a mano che scende la notte calano anche le temperature e bisogna adattare il proprio stile di guida”, ha continuato Leclerc.

Il monegasco poi conclude così: “Ho bei ricordi dall’anno scorso, anche se il finale non fu il migliore. Speriamo di continuare il trend positivo che ci ha visti migliorare nelle ultime gare”.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Meteo GP Bahrain – Occhio al rischio pioggia

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.