F1 | GP Bahrain- Le prove libere della McLaren- Sainz: “Mi aspetto un’altra battaglia questo fine settimana”

Venerdì di prove libere impegnativo per la McLaren, che aveva in programma un intenso lavoro di test. Sainz nelle FP2 ha chiuso al 13esimo posto, penalizzato dalla bandiera rossa. Norris, invece, è riuscito a migliorarsi rispetto alle FP1, facendo registrare il 7° tempo.

mclaren prove libere bahrain
Credits McLaren

Nelle prove libere del Gran Premio del Bahrain, la McLaren ha svolto un intenso programma testando pneumatici per il 2021, set up e gomme per le qualifiche e la gara.

Un venerdì molto impegnativo per entrambi i piloti e il team. Nelle FP1 Sainz ha fatto registrare il 4° tempo, nelle FP2 il 13esimo, a causa della bandiera rossa (dopo l’incidente di Alex Albon) non è riuscito a completare il suo giro veloce.

Lando Norris, nelle FP1, si è classificato al 18 esimo posto, nelle FP2, al settimo.

Di seguito le dichiarazioni dei piloti Mc Laren e  del direttore di gara al termine delle prove libere del GP del Bahrain.

Carlos Sainz

Ci aspettiamo un’altra battaglia anche questo fine settimana con i nostri principali avversari, ma è impossibile dire chi è più in vantaggio al momento. Non credo che nessuno sarà in grado di fare una sosta domenica, quindi siamo alla ricerca di strategie interessanti per la gara”.

Oggi è stato un buon venerdì in generale, con molti test e una buona quantità di giri in entrambe le sessioni. Tutti e tre i composti funzionano bene e tutti e tre potrebbero essere utilizzati in gara. Ho dovuto interrompere il mio giro veloce con le Soft a causa della bandiera rossa, ma stavo andando bene e penso che abbiamo una buona base per fare bene domani.”

Lando Norris

Giornata difficile, ma allo stesso tempo penso che abbiamo raccolto molti dati e siamo riusciti a comprendere bene le prestazioni della monoposto. Abbiamo seguito tutto il nostro programma. Non è stata la giornata più facile o più semplice, ma abbiamo ottenuto buone informazioni, quindi stasera e domani, nelle FP3, avremo tutti i dati per apportare alcuni miglioramenti necessari per le qualifiche.”

Andrea Stella

Il primo dei due week end su questo circuito è iniziato con un venerdì molto intenso. Un fitto programma con tante voci da controllare: elementi di prova aerodinamici, pneumatici per il 2021, oltre alla solita ottimizzazione del set-up e all’indagine delle gomme per la gara. In questa stagione, i composti sono un passo più morbidi rispetto allo scorso anno, il che crea alcune interessanti implicazioni per la strategia di gara”.

Siamo felici di aver completato il nostro programma, nonostante le interruzioni della bandiera rossa nelle FP2. Abbiamo molte informazioni da studiare da un giorno all’altro. Ci sono alcune variabili piuttosto interessanti e dobbiamo mettere tutto insieme per essere pronti per le qualifiche e la gara, dove dovremo essere al meglio per competere per ottenere buoni punti.”

 

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Ferrari cambia posizione, Binotto: “Favorevoli al congelamento dei motori dal 2022”

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.