F1 | GP Bahrain- Le prove libere della Racing Point- Perez: “È stata una sfida affrontare il nuovo layout”

Ottimismo in casa Racing Point dopo le prove libere del Gran Premio del Bahrain, che per il secondo week end di fila si correrà sul circuito di Sakhir.  Perez è terzo nella seconda sessione, Stroll settimo. Entrambi i piloti temono di trovare traffico domani per le qualifiche.

Racing Point prove libere Bahrain
Credits Racing Point Facebook

Sergio Perez con la Racing Point si piazza al terzo posto al termine della seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Bahrain. Il pilota messicano, ancora senza sedile per il prossimo anno e dopo aver sfiorato il podio domenica scorsa, è molto motivato. Nelle FP1 ha concluso al dodicesimo posto.

Lance Stroll ha concluso le FP2 in settima posizione Nelle FP1 ha fatto registrare l’undicesimo tempo.

‍Un programma di lavoro per i due piloti è stato molto produttivo. Hanno completato  oltre 150 giri, accumulando miglia e migliorando la comprensione degli pneumatici su una superficie abrasiva della pista.

‍Le dichiarazioni di Sergio Perez

Sono ottimista riguardo alle nostre possibilità per questo fine settimana dopo una giornata positiva in pista. Penso che possiamo puntare a un risultato importante, ma oggi abbiamo visto come saranno difficili le qualifiche. I margini saranno stretti e questo significa mettere tutto insieme in un solo giro sarà fondamentale”.


Oggi è stata una sfida affrontare il nuovo layout: il settore centrale è particolarmente complicato perché i cordoli sono piuttosto aggressivi. È allettante usarli, ma è così facile commettere un errore se lo si prende male.

‍”Penso che vedremo molti tempi sul giro cancellati e vedremo alcuni errori durante il fine settimana, quindi è importante ridurre al minimo le possibilità di commettere un errore”.

Anche l’intero giro è una sfida, anche se non ci sono molte curve in generale, quindi ottenere il settore centrale giusto è molto importante”.

Le dichiarazioni di Lance Stroll

Penso che abbiamo imparato molto su come si svilupperà il fine settimana e come si svolgerà la gara.

‍”La curva 8 sarà determinante domani e probabilmente vedremo molti tempi sul giro cancellati, quindi la chiave rimarrà essere vicini al limite.

‍”Oggi abbiamo gestito bene la sfida di avere molto traffico su un giro così breve, ma mi aspetto che sarà ancora più complicato in qualifica quando tutti sono alla ricerca del loro giro”.

‍”Le qualifiche saranno molto importanti domani perché è stato più difficile sorpassare di quanto ci aspettassimo. Potrebbe finire per essere una gara di posizione in pista”.

‍”Tutto sommato, è stata una buona giornata di lavoro e sono fiducioso in macchina per sabato e domenica.”

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Hamilton rischia di saltare anche Abu Dhabi? Wolff: “Speriamo che possa raggiungerci, anche più tardi”

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.