F1 | GP Bahrain – Le prove libere di Vettel: “Pista non adatta a noi come in passato, ma c’è margine per migliorare”

Il quattro volte iridato ha commentato le proprie prove libere: in Bahrain non il venerdì migliore per Ferrari, che però, a detta di Vettel, può migliorare in vista del GP.

prove libere vettel bahrain

Le prove libere del Gran Premio del Bahrain non soddisfano la Ferrari: Sebastian Vettel ha terminato entrambe le sessioni del venerdì di Sakhir in dodicesima posizione.

Nella prima sessione il tedesco ha terminato con un tempo di 1:30.628 appena alle spalle di Leclerc, in P11. Al termine della sessione pomeridiana il 33enne della Ferrari ha abbassato il proprio tempo di circa mezzo secondo, concludendo davanti al compagno in 1:30.110.

“Nelle FP1 avevamo il sole, mentre nella seconda sessione abbiamo girato dopo il tramonto”, ha detto Vettel. “Tuttavia, rispetto alle edizioni precedenti, probabilmente a causa del periodo dell’anno in cui corriamo, la differenza di temperatura tra le sessioni è stata pressoché nulla”.

“Credo che quest’anno il tracciato di Sakhir non si adatti a noi così bene come in passato. C’è però da dire – continua il pilota di Heppenheim –che abbiamo ancora del lavoro da fare e c’è margine per migliorare in vista di qualifiche e gara”.

“Pensando a domenica sarà importante il fattore gomme. Sappiamo che l’asfalto è molto severo con gli pneumatici, ma sarà così per tutti“, ricorda Vettel.

Non è ancora chiaro quale compound sia migliore, di conseguenza non abbiamo una strategia già delineata per la gara. Prima però ci dobbiamo concentrare sulla qualifica: i punti si fanno la domenica, ma più avanti parti e più avvantaggiato sei”.

“Se parti davanti hai più possibilità di scegliere strategia e gestione gomme, ora lavoriamo bene per la qualifica”, ha concluso Vettel nella disamina delle prove libere della Ferrari in quel del Bahrain.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Ferrari cambia posizione, Binotto: “Favorevoli al congelamento dei motori dal 2022”

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.