F1 | GP Bahrain – Le qualifiche della Haas, Steiner: “Delusi, speriamo in qualche sorpresa in gara”

Deludenti qualifiche per Magnussen e Grosjean in Bahrain: i due piloti Haas, entrambi fuori in Q1, sperano di poter sfruttare qualche sorpresa in gara.

haas qualifiche bahrain

Aria di sconforto in casa Haas dopo le non brillanti qualifiche del Gran Premio del Bahrain. La diciottesima posizione di Magnussen e la P19 del compagno Grosjean obbligano il team americano a sperare in qualche sorpresa per la gara della domenica.

Qualifica buia per i motorizzati Ferrari: Haas è stato l’unico team, insieme a Ferrari ed Alfa Romeo, a peggiorare la propria prestazione a distanza di un anno e mezzo.

Il duo del team di Gunther Steiner non è riuscito a passare il taglio del Q1, lasciando alle proprie spalle solamente la Williams del rookie Latifi.

Kevin Magnussen, P18 in 1:30.111

Kevin Magnussen non è andato oltre la diciottesima piazza: “Non è stato un sabato diverso dagli altri. Sfortunatamente questa è la nostra potenzialità, dalla macchina abbiamo tirato fuori tutto”.

Solitamente in gara ci sono sempre delle occasioni da poter sfruttare: è questo ciò in cui speriamo per il gran premio, continua il danese. “Dobbiamo cercare di trarre vantaggio dalle situazioni che si presenteranno, speriamo in una Safety Car“.

“Incrociamo le dita, speriamo possa essere una gara piena di sorprese, conclude l’ex pilota di McLaren e Renault.

Romain Grosjean, P19 in 1:30.138

Romain Grosjean ha concluso la qualifica a pochi millesimi dal compagno di box, in P19: Abbiamo fatto quello che potevamo, ma non possiamo essere soddisfatti”.

“Il mio ultimo giro è stato abbastanza buono nei primi due settori. Nell’ultimo settore ho provato a spingere di più, ma la macchina non ha risposto bene, quindi ho perso un po’ di tempo“, commenta il francese.


Non avrebbe cambiato il mondo, ma sto solo cercando di godermi queste ultime tre gare”, conclude l’ex Lotus.

Gunther Steiner, team principal

Sul sabato del team americano è intervenuto anche il team principal Gunther Steiner: Non sono le posizioni da cui volevamo iniziare la gara. Al momento è difficile, ma come sempre cercheremo di ottenere il meglio dalla domenica”.

“A riguardo rimaniamo comunque ottimisti: sappiamo di essere un po’ indietro quest’anno. Punteremo a fare una buona gara sperando in qualcosa di anomalo: non sai mai quello che può succedere, conclude l’ingegnere italiano.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | GP Bahrain – Vettel sulle qualifiche: “Pazienza, furbizia e gestione gomme: così possiamo fare buoni punti”

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.