F1 | GP Bahrain- Le qualifiche dell’Alpha Tauri- Gasly: “Mi sarebbe piaciuto partire dalla terza fila”

Nelle qualifiche del Gran Premio del Bahrain si piazzano nella top 10 le due Alpha Tauri: Gasly ottavo e Kvyat decimo. Entrambi i piloti sono convinti che avrebbero potuto fare di più, i distacchi tra i piloti nel gruppo centrale sono davvero minimi. Ci sono presupposti per arrivare a punti, ma grande attenzione è riservata al degrado delle gomme.

Alpha-Tauri-qualifiche-Bahrain
Credits Alpha Tauri Facebook

Buone prestazioni delle Alpha Tauri nelle qualifiche del Gran Premio del Bahrain. Entrambi i piloti hanno partecipato alla Q3. Gasly domani partirà dall’ottava posizione in griglia di partenza, Kvyat dalla decima.

I due piloti non sono pienamente soddisfatti dei risultati ottenuti, Gasly era molto vicino alla quinta posizione. Kvyat è contento per il risultato ottenuto, ma il suo giro in Q3 non è stato perfetto.

Pierre Gasly

Pierre Gasly, al termine delle qualifiche, ha dichiarato: “È stato davvero positivo portare entrambe le vetture in Q3 oggi. Sono contento per la squadra, ma per quanto mi riguarda sono un po’ deluso dalla P8. Non so davvero come sentirmi, perché eravamo stati davvero competitivi per tutto il weekend, volevo di più. Eravamo tutti vicinissimi e la P5 era solo a un decimo, mi sarebbe piaciuto partire da quella terza fila domani. Ma è andata così e penso comunque che la mia sia comunque una posizione di partenza”.

Per quanto riguarda la gara è ottimista: “Mi aspetto delle belle lotte in pista e penso che avremo il potenziale per lottare per un buon risultato. Sotto il profilo strategico sarà interessante e penso che vedremo tante scelte diverse tra le squadre. Il degrado delle gomme sarà un fattore chiave, vedremo come andrà”.

Daniil Kvyat

Anche Daniil Kvyat  è convinto che avrebbe potuto fare qualcosa in più: “Sono abbastanza soddisfatto per come sono andate le qualifiche perché sono state toste. In Q2 abbiamo fatto un singolo giro con una mescola diverse e, nonostante la tanta pressione su di noi, siamo riusciti a passare. Non sono pienamente soddisfatto del mio giro in Q3 perché ho commesso un paio di sbavature e forse abbiamo sbagliato leggermente nella scelta del carico dell’ala anteriore. Tuttavia, è stata una bella qualifica e ci mette in condizione di poter fare una bella gara domani.”

Le gomme domani saranno abbastanza decisive, il pilota ha aggiunto: “Le gomme sono molto sollecitate su questa pista e non sarà molto diverso da quanto abbiamo già sperimentato nel corso di quest’anno. Certo, ci sono state alcune gare in cui le gomme erano difficili da gestire, ma domani sarà una sfida interessante”.

Claudio Balestri

Claudio Balestri, ingegnere capo, ha sottolineato quanto siano ravvicinati i tempi nel gruppo centrale: “Le sessioni di oggi hanno evidenziato quanto sia serrata la lotta nel gruppo centrale, con distacchi minimi sui tempi che hanno però grandi effetti sulle posizioni finali. Rispetto agli anni passati, in FP3 abbiamo girato in condizioni più simili a quelle trovate in qualifica e così siamo stati in grado di convalidare le modifiche all’assetto apportate durante la notte, concentrando la nostra attenzione sulla preparazione delle qualifiche utilizzando due set di Option per il pomeriggio!”

“La sessione di questa sera non è stata facile, soprattutto in Q2 quando abbiamo dovuto cambiare i nostri piani a causa della bandiera rossa. Tuttavia, le prestazioni di entrambe le vetture oggi sono state ottime e questo ha permesso sia a Pierre che a Daniil di entrare in Q3 e partire con le gomme che riteniamo migliori. Considerando il nostro ritmo nei long run di venerdì, proveremo a entrare in zona punti con entrambi i nostri piloti”, ha concluso Balestri.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Bahrain – Vettel sulle qualifiche: “Pazienza, furbizia e gestione gomme: così possiamo fare buoni punti”

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.