F1 | GP Bahrain, prove libere – Mercedes concentrata sul 2021, Hamilton: “E’ sembrata una giornata di test”

I due piloti della Stella a tre punte hanno girato per buona parte delle prove libere con gli pneumatici Pirelli 2021, ma ciò non ha impedito ad Hamilton di essere il più veloce in entrambe le sessioni. Hamilton Mercedes GP Bahrain prove libere.

Hamilton Mercedes GP Bahrain prove libere
Credit: twitter Mercedes-AMG Petronas F1 Team

Dopo 7 titoli piloti e costruttori consecutivi, in casa Mercedes sembrano tutt’altro che sazi. La caccia all’ottavo titolo è infatti già iniziata nelle libere del GP del Bahrain, terz’ultima gara del mondiale 2020. Oltre ai canonici 13 set di pneumatici per pilota, la Pirelli ha infatti portato anche due set della mescola C3 che vedremo nel 2021. Hamilton Mercedes GP Bahrain prove libere.

I due alfieri del team di Brackley hanno girato praticamente solo con quelle, dedicando dunque poco tempo ad ottimizzare l’assetto per il circuito di Sakhir. Le dichiarazioni dei piloti a fine giornata rispecchiano quanto visto in pista in questo venerdì nel deserto. Per Lewis Hamilton è stato quasi come disputare una giornata di test e sia il sette volte campione del mondo che per Valtteri Bottas non sono soddisfatti del bilanciamento.

Ma nonostante tutto, i due sono lì davanti, con Hamilton che ha chiuso davanti a tutti entrambe le sessioni, mentre Bottas ha stampato il secondo tempo nella prima sessione ed il terzo nella seconda. Ci si aspetta sicuramente di più dal finlandese, su uno dei circuito a sé favorevole, dove ha conquistato la prima pole della carriera ed ha spesso infastidito Hamilton. Ma per il momento il finlandese si è beccato oltre 4 decimi nella prima sessione ed oltre tre nella prima.

Il venerdì nel deserto ha comunque confermato le aspettative. Negli ultimi anni infatti, la gara del Bahrain è sempre stata una delle più complicate per la Mercedes che ha spesso sofferto la velocità di punta della Ferrari sui lunghi rettilinei del circuito di Sakhir. Ma i tecnici della Stella a tre punte, con la praticamente perfetta W11, hanno risolto anche questo piccolo difetto e le Frecce nere saranno le grandi favorite anche in Bahrain.

Lewis Hamilton

“È stato fantastico tornare in pista, adoro guidare questa macchina. Oggi è sembrata un po’ più una giornata di test, dato che non siamo riusciti a fare molti giri in modalità qualifica qualifica, invece abbiamo scoperto molto sulle gomme del prossimo anno. Questa pista lavora sulle gomme in modo completamente diverso rispetto all’ultima gara in Turchia, è come la differenza tra giorno e notte. Invece di fare un veloce outlap per mettere temperature nelle gomme, cerchi di andare piano nell’outlap per non mettere troppa temperatura in loro e impedire a loro di surriscaldarsi. Non ero particolarmente contento del bilanciamento della macchina, ma probabilmente tutti sono in una posizione simile visto che la pista era piuttosto scivolosa e polverosa. Dobbiamo sicuramente lavorare durante la notte per cercare di migliorare in vista di domani”.

Valtteri Bottas

“La nostra giornata è stata complessivamente ok, considerando le nostre prestazioni e il feeling generale in macchina. È stata più impegnativa nella prima sessione e mi aspetto che sarà lo stesso domani perché le temperature della pista sono più alte in quel momento e c’è anche più vento. Entrambe le sessioni sono state un po’ confuse con il traffico e alcuni errori qua e là, quindi sicuramente ce ne saranno altre in arrivo. Inoltre, non sono ancora del tutto soddisfatto del bilanciamento, abbiamo del lavoro da fare lì”.

“È difficile dire dove siamo competitivi perché abbiamo svolto un programma diverso da tutti gli altri, concentrandoci sulle nuove gomme Pirelli. Penso che la Red Bull sia sicuramente lassù, sembrava piuttosto buona nelle FP2. La sfida principale in Bahrain è sempre il surriscaldamento delle gomme, qualcosa che non abbiamo avuto per alcune gare, quindi dobbiamo adattare di conseguenza il nostro diverso stile di guida. Quindi tante cose da imparare per domani da oggi”.

 

F1 | GP Bahrain – Prove libere soddisfacenti per Renault: “Siamo migliorati parecchio”

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari