F1 | GP Bahrain, prove libere – Red Bull: bene Verstappen, Albon commenta il suo incidente: “Imbarazzante”

Max Verstappen ha riportato la Red Bull molto vicino alle Mercedes nelle prove libere del GP del Bahrain; l’olandese infatti ha terminato le FP2 al 2°posto, dopo una prima sessione lenta. Alex Albon, invece, termina la sua giornata con un pesante scontro con le barriere. 

Red Bull gp Bahrain
(Photo by Clive Mason/Getty Images)

Red Bull ottiene dei discreti risultati nelle prove libere del GP del Bahrain. Alla fine delle FP1, Max ha concluso in P6 faticando un po’ a trovare il grip. Il suo miglior tempo è stato 1:30.294 con 18 giri all’attivo. Alex ha concluso in P7 con il tempo di 1:30.302, completando ben 34 giri.

La seconda sessione, invece, si è svolta sotto le luci artificiali, con la pista significativamente più fredda rispetto alle FP1. Verstappen è risalito in P2 con il miglior tempo di 1:29.318 e 34 giri, trovando un feeling decisamente migliore. Albon ha concluso la sessione in P10,concludendo molto presto a causa di un grande botto contro le barriere. Il thailandese, fortunatamente, è uscito illeso dall’auto e, dopo essere stato visitato dallo staff medico, ha ricevuto l’ok per poter proseguire il fine settimana. Ha compiuto 17 giri con il tempo di 1:30.014.

Le dichiarazioni dei piloti

Verstappen: ” Siamo concentrati sull’ottenere il meglio dalla nostra auto e in gara. Possiamo spingere in maniera aggressiva sulle gomme, da queste parti. Abbiamo provato alcuni elementi nelle FP1 e non abbiamo completato tanti giri quanti volevamo, ma la seconda pratica è andata meglio. Non abbiamo ancora il bilanciamento perfetto, ma è stato un venerdì positivo. La Mercedes è veloce ma non è una sorpresa, noi ci concentreremo solo sull’ottenere il miglior risultato possibile.”

Albon: ” Subito dalle FP1 l’auto andava abbastanza bene, ma poi nelle FP2 abbiamo provato un paio di cose che non sono andate bene. Più tardi nella sessione sono rimasto un po’ sorpreso dalla mancanza di aderenza in pista e, l’incidente è avvenuto in un punto piuttosto imbarazzante. Sto bene, è stata solo una di quelle cose che capitano, ma mi dispiace per i ragazzi nel garage. Durante tutto l’anno abbiamo sofferto con le gomme posteriori, ma stranamente qui sembriamo in difficoltà sull’anteriore, quindi dovremo lavorare e vedere cosa possiamo migliorare.”

mm

Federico Nascimben

Studente, amante dei motori e in particolare di Formula 1. Appassionato di giornalismo con il sogno di poter diventare commentatore televisivo.