F1 | GP Bahrain, prove libere Red Bull – Verstappen: “Sarà ancora la Mercedes la miglior vettura tra le motorizzate Mercedes”

Max Verstappen è stato il mattatore assoluto del venerdì del GP Bahrain, avendo ottenuto il miglior tempo in entrambe le sessioni di libere. Più indietro Sergio Perez, al debutto con la Red Bull. Red Bull GP Bahrain prove libere.

Red Bull GP Bahrain prove libere
Max Verstappen – Credit: redbull.com

Una giornata di libere davvero interessante quella che ha aperto il mondiale 2021. La riduzione della durata delle due sessioni di libere da 90 a 60 minuti ha praticamente eliminato i tempi morti ed ha fatto sì che ci fosse sempre molta attività in pista, sin dal primo secondo dal semaforo verde. Red Bull GP Bahrain prove libere.

A rendere il tutto ulteriormente intrigante sono stati i risultati della seconda sessione, che si è disputata sotto le luci artificiali così come le qualifiche e la gara. I valori non sono infatti ancora chiari, ma soprattutto, fatta eccezione per Williams ed Haas, i 16 piloti delle altre otto scuderie sono tutti racchiusi in un secondo!

Ma come hanno mostrato i test, Mercedes e Red Bull sembrano avere ancora qualcosa in piò rispetto alla concorrenza. Soprattutto la scuderia anglo-austriaca ha confermato le ottime impressioni dei test. La vettura ha come sempre un anteriore estremamente preciso in ingresso curva e soprattutto la RB16B sembra aver risolto i problemi al posteriore che affliggevano la monoposto del 2020.

Max Verstappen prosegue il cammino intrapreso nell’ultima gara della stagione. Dopo aver ottenuto pole position e vittoria ad Abu Dhabi, l’olandese ha ottenuto il miglior tempo della tre giorni di test ed è stato il più veloce in entrambe le sessioni di libere in Bahrain. Miglior tempo di giornata in 1:30.847, ancora lontano però dall’1:28.960 che aveva stampato nei test.

Alle sue spalle in classifica ha chiuso Lando Norris davanti al 7 volte campione del mondo Lewis Hamilton e l’olandese ha avuto modo di scherzare sul fatto che alle sue spalle ci fosse una vettura motorizzata Mercedes, ma non la Mercedes: “Mi aspetto che sarà ancora la Mercedes la macchina più forte con il motore Mercedes”, ha affermato al termine delle prove libere.

Decimo tempo invece per Sergio Perez, nel suo gran premio di debutto con la Red Bull. Il messicano si è preso più di 6 decimi dal quotato compagno di squadra, un distacco che rientra nella normalità delle cose se si pensa che ha avuto a sua disposizione soltanto una giornata e mezzo di test prima della stagione. Il vincitore del GP di Sakhir 2020 ha affermato di non essere ancora tutt’uno con la vettura sul giro secco, ma è soddisfatto del ritmo che ha tenuto nel corso della simulazione del passo gara.

Max Verstappen

FP1: 1:31.394 (1°)
FP2: 1:30.847 (1°)

“E’ andata bene, ho buone sensazioni in macchina. Ci sono ancora delle cose da guardare, soprattutto sulle gomme ed anche sull’ottimizzazione del bilanciamento, ma nel complesso sono contento. Domani però sarà una giornata diversa perché ci sarà più vento e con queste macchine diventa piuttosto complicato. Cercheremo quindi di essere sul pezzo, ma è stato un buon inizio di weekend”.

Sergio Perez

FP1: 1:32.071 (6°)
FP2: 1:31.503 (10°)

“È fantastico entrare finalmente in un weekend di gara e sono contento finora di come stanno andando le cose. Mi sto ambientando bene e sto facendo dei passi avanti. Se dovessi riassumere la giornata odierna, ho un po’ di lavoro da fare sui run brevi poiché sul giro secco non sento ancora che la macchina sia dentro di me e devo ancora pensare a cosa sta facendo la macchina. Ma nei long run sono più a mio agio e penso che il ritmo ci sia, quindi questo è positivo. Penso che abbiamo del lavoro da fare sulla gomma morbida perché c’è anche spazio per migliorare lì, ma la macchina si sta comportando bene. Ma abbiamo un buon ritmo e domani la qualifica sarà abbastanza serrata,;quindi dobbiamo assicurarci di aver fatto tutto bene e di avere un buon inizio di stagione”.

 

F1 | GP Bahrain – Risultati delle FP2: Verstappen chiude davanti a Norris e Hamilton

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari