F1 | GP Bahrain, qualifiche Ferrari – Mekies: “Abbiamo privilegiato la gara nella gestione delle gomme, le diverse strategie creeranno opportunità”

In Bahrain la Scuderia Ferrari manca l’accesso in Q3 con entrambe le vetture. Un paio di decimi a dividere Sebastian Vettel e Charles Leclerc dall’ultima manche delle qualifiche i quali si sono classificati rispettivamente in undicesima e in dodicesima posizione. A detta di Mekies, direttore sportivo, le strategie saranno il fattore chiave per tirare a sè le sorti della gara e ottenere un buon risultato. qualifiche ferrari gp bahrain

qualifiche ferrari gp bahrain
Foto Scuderia Ferrari

Le premesse alla vigilia di un weekend complicato si stanno prontamente avverando: sul circuito del Bahrain, la Ferrari manca l’entrata in Q3 con entrambe le vetture. Sebastian Vettel undicesimo, Charles Leclerc dodicesimo: un paio di decimi impedisce ai due ferraristi di disputare l’ultima manche della sessione. qualifiche ferrari gp bahrain

Entrambi partiranno con gomme medie che, come dimostrato dai long run del venerdì, sulla carta rappresenta la tipologia di gomma maggiormente performante la quale dovrebbe dare un incentivo in più nella prima parte di gara. In casa Ferrari si è consapevoli di dover affrontare una gara tutta in salita, a causa del deficit di motore che la SF1000 presenta in questa stagione rispetto al resto della griglia.

Secondo il direttore sportivo Laurent Mekies le strategie saranno la chiave per tirare a sè le sorti della gara e ottenere un buon risultato raccogliendo il maggior numero di punti possibili. Seppur con poche certezze, la squadra di Maranello è ancora in lotta per il terzo posto nella Classifica Costruttori a 24 punti dalla Racing Point: con tre gare ancora da disputare, si può altresì scrivere tanto.

Le parole di Laurent Mekies, Direttore Sportivo qualifiche ferrari gp bahrain

Una qualifica difficile, come del resto ci aspettavamo alla luce di quanto si era visto ieri nelle prove libere. Come al solito, i distacchi fra noi e i nostri avversari diretti di questa stagione sono piuttosto ridotti;ma ci sono mancati un paio di decimi per poter centrare l’obiettivo del passaggio in Q3 e, probabilmente,.la bandiera rossa all’inizio di Q2 non ha giocato a nostro favore visto che Charles stava facendo davvero un bel giro.”

Abbiamo privilegiato la gara nella gestione odierna degli pneumatici e contiamo che questa scelta porti i suoi frutti domani. Siamo consapevoli che ci attende una corsa in salita, considerata la posizione sulla griglia di partenza ma sappiamo anche che ci sono una dozzina di vetture con un passo abbastanza simile. In una gara dove ci si può attendere più pit-stop,;le diverse strategie potrebbero creare delle opportunità e il comportamento delle gomme sarà ovviamente uno dei fattori decisivi per il risultato. Ogni minimo dettaglio potrà fare la differenza e, come sempre del resto, cercheremo di fare il massimo per portare a casa quanti più punti possibile.”

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.