F1 | GP Bahrain, qualifiche Ferrari – Mekies: “Buon risultato portare le due vetture in Q3”

Il Racing Director del Cavallino è moderatamente soddisfatto delle qualifiche del Bahrain. Leclerc quarto, Sainz ottavo: la Ferrari non portava entrambe le vetture in Q3 dalla quarta gara della passata stagione. qualifiche ferrari bahrain

qualifiche ferrari bahrain
Foto Scuderia Ferrari

Nella notte di Sakhir la Ferrari ritrova la performance smarrita rispetto ad un 2020 completamente da dimenticare. Le prestazioni della SF21 sembrano tener testa al gruppo centrale della griglia e la Power Unit ha ritrovato i cavalli persi in seguito all’accordo – rimasto tuttora segreto –  con la FIA. Dalle parole di Laurent Mekies, Racing Director del Cavallino, emerge ottimismo per aver intrapreso la giusta strada per risalire. qualifiche ferrari bahrain

Ottimo il lavoro dei piloti: si conferma Leclerc, asso puro della qualifica, autore del quarto tempo garantendogli la seconda fila; Sainz ottavo, ma senza un errore nel giro decisivo avrebbe potuto essere più alto in classifica. Su un tracciato dove solo 4 mesi fa la Rossa si era beccata quasi 2 secondi dalla vetta, ora il distacco si è ridotto a 6 decimi: l’obiettivo di dimezzare il deficit è stato dunque più che raggiunto. Inoltre, a meno di un decimo troviamo Valtteri Bottas che, ad oggi, rappresenta la fotografia più veritiera della forma della Mercedes.

Ovviamente siamo solo alla prima qualifica dell’anno. Bisogna aspettare innanzitutto la gara e i prossimi tre/quattro appuntamenti in cui si consolideranno maggiormente le posizioni. Per gara del Bahrain i principali avversari delle Rosse saranno le McLaren e l’AlphaTauri, in particolare Gasly per la strategia gomme: il vincitore di Monza 2020 partirà con gomme Medie a differenza dei due ferraristi che avranno le Soft: la prima, secondo i passi gara del venerdì, rappresenta una migliore opzione.

Le parole di Laurent Mekies, Racing Director qualifiche ferrari bahrain

“Una buona qualifica, con entrambi i piloti che sono riusciti ad accedere all’ultima fase, cosa che non accadeva da Silverstone lo scorso anno. Charles (Leclerc, ndr), Carlos (Sainz, ndr) e tutta la squadra hanno affrontato questo inizio di stagione lavorando con metodo e determinazione, curando ogni dettaglio per cercare di sfruttare al meglio il potenziale a disposizione. Oggi si sono visti i primi frutti di questo lavoro e speriamo di coglierne ancora domani, quando conterà per la classifica.”

“C’è molto da lavorare, lo sappiamo bene, ma non possiamo negare il fatto che il primo vero confronto diretto con la concorrenza dimostra che gli sforzi che stiamo facendo sembrano andare nella giusta direzione, anche se sappiamo che un quadro più definito dei rapporti di forza in campo lo avremo fra tre o quattro gare. Ora dobbiamo concentrarci totalmente per preparare una gara che sarà lunga e difficile, con condizioni esterne che dovrebbero cambiare in maniera rilevante rispetto a quanto visto finora in questo fine settimana.”

 

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter)

Seguici anche su Telegram

F1 | GP Bahrain – Confronto 2020: la Ferrari è quella meno penalizzata

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.