F1 | Gp Bahrain – Racing Point: “Dopo ciò che è accaduto, siamo contenti del punto preso”

Dopo una gara movimentata, imprevedibile fino al traguardo, la Racing Point anche con Perez  è riuscita a conquistare il primo punto dell’anno. Racing Point bahrain

www.racingpointf1.com

SERGIO PEREZ

Partito dalla quattordicesima posizione il Messicano è riuscito a spingere ottenendo delle buone prestazioni che gli hanno permesso di agguantare la decima posizione e il primo punto dell’anno.

“È bello conquistare il primo punto dell’ anno per il Team Racing Point. È stata una gara molto imprevedibile e questo è una bella sorpresa anche per me. Siamo stati fortunati con il ritiro delle due Renault, anche se con l’ingresso della Safety Car, non mi ha aiutato perché stavo recuperando terreno sulla Toro Rosso di Albon. Purtroppo ho perso l’occasione di sorpassarlo per il nono posto e un punto in più. Ho avuto un buono stacco alla partenza e ho subito guadagnato posizioni, ma non sono riuscito ad avere un buon passo gara e non sono riuscito a difendere la mia posizione a lungo” .

Ha concluso parlando del problema avuto ai freni:
“Dopodiché, abbiamo avuto un problema all’impianto frenante, i freni si surriscaldavano e ho dovuto rientrare ai box prima del previsto per rimuovere alcuni detriti che bloccavano i condotti dei freni. Analizzando tutto ciò che è accaduto in gara, possiamo essere contenti di questo punto conquistato”.

Racing Point bahrain
www.racingpointf1.com




LANCE STROLL Racing Point bahrain

Partito dalla diciottesima casella in griglia il pilota Canadese ha subito con contatto contatto con una Haas che gli ha condizionato l’intera gara.

“Non ho ancora visto il replay dell’incidente, ma penso che il contatto con la Haas di Romain Grosjean all’inizio del Gp sia stato un incidente di gara. Purtroppo ci siamo toccati, succede, c’è stato un danno. Ho dovuto rallentare e tornare ai box per montare un nuovo musetto. Eravamo ruota a ruota, queste cose accadono, anche se per me è stato decisivo perché la mia gara è  stata condizionata ed è praticamente finita lì” .

Ha continuato dicendo:
“Abbiamo continuato a spingere, ma non siamo riusciti ad avere un buon ritmo e non sono riuscito a recuperare nulla dopo aver perso così tanto tempo. C’era molto vento oggi, ma tutti eravamo sulle stesse condizioni e dopo pochi giri ci siamo abituati alle forti raffiche di vento. C’è molto da analizzare alla fine di questa gara. Dobbiamo vedere cosa e dove possiamo migliorare prima di arrivare al Gp della Cina”. 

F1 | Svelata l’entità del problema sulla Ferrari di Charles Leclerc