F1 | GP Bahrain – Red Bull: senza infamia e senza lode

Il GP del Bahrain non si è rivelato ottimo per la Red Bull, che ha visto Max Verstappen e Pierre Gasly concludere la gara rispettivamente in quarta e ottava posizione.

“Qui in Bahrain abbiamo massimizzato e abbiamo preso buoni punti – commenta Verstappen – ma avevamo problemi sia con il passo gara che con il grip al posteriore, specialmente con il vento forte. Scivolavo parecchio, quindi non è stato facile, ma non penso che avremmo potuto fare molte cose diversamente. Ho guidato la macchina al limite; in Australia è andata meglio mentre qui è stato abbastanza difficile, quindi la quarta posizione non è male”.

Una quarta posizione, quella dell’olandese,;che per qualche giro sembrava potersi trasformare nella terza: “siamo quasi finiti sul podio,;ma sarebbe stata pura fortuna dato che non avevamo il passo per meritarcelo. Charles [Leclerc] è stato più sfortunato,;ma almeno è comunque sul podio e io non sono troppo deluso di come ho finito la gara. Ci sono ancora tante cose che dobbiamo imparare sulla macchina,;quindi torneremo in fabbrica per capire cos’è successo qui e per continuare a chiudere il distacco in Cina. Semplicemente non è stato il nostro weekend”.

Gasly, dal canto suo, è apparso visibilmente in difficoltà fin dall’inizio del Gran Premio. “È stata una gara complicata”, afferma, “non sono ancora completamente a mio agio con la monoposto. Appena cerco di spingere ho problemi con il posteriore e la trazione. Certamente devo capire cosa posso migliorare per ottenere il massimo e lavorare con gli ingegneri per vedere cosa possiamo fare per farmi sentire a mio agio,;perché al momento sento di non poter spingere davvero. Devo sforzarmi e adattarmi, perché ogni macchina è diversa,;e lavorerò con la squadra per trovare un assetto che si sposi con il mio stile di guida”.

Per il francese, però, qualche lato positivo da portare a casa dal Bahrain c’è: “dopo la partenza la monoposto è andata meglio, sono riuscito a finire nei punti e ora dobbiamo trovare le aree in cui possiamo migliorare. Faremo questo lavoro e io farò tutto ciò che posso per arrivare più forte in Cina”.

F1 | GP Bahrain – Sintesi gara: Vince un fortunato Hamilton, poi Bottas e Leclerc. Problemi al motore per la Ferrari

mm

Martina Andreetta

Laureata in Lingue, comunicazione e media, sono attualmente una studentessa di Scienze della comunicazione pubblica e d'impresa con una grande passione per il motorsport. Su F1inGenerale gestisco la redazione di MotoGP.