F1 | GP Bahrain – Abiteboul: “inaccettabili questi problemi di affidabilità”

Il team Renault torna a casa dal Bahrain con molta delusione sulle spalle, dopo il duplice ritiro in contemporanea di Hulkenberg e Ricciardo a tre giri dalla fine. renault bahrain 2019

renault bahrain 2019
Immagini Renault Sport F1

Daniel Ricciardo, partito decimo, con una strategia a una sosta era rimasto decimo, dopo parecchi cambi di posizione, mentre Nico Hulkenberg, su due soste, era addirittura sesto dalla sua diciassettesima posizione iniziale, grazie anche a una buona partenza che lo ha portato in undicesima posizione.

Ma al giro 54 entrambe le vetture si sono ritirate quasi in contemporanea, causando la safety car che ha concluso di fatto la gara.

Nico Hülkenberg

Partito 17°, su Soft, monta Soft al 12° giro e Medie al 32° giro.

Immagini Renault Sport F1

“E’ decisamente una pillola dura da digerire. Questo sport può essere così crudele a volte. E’ stata una grande gara con molte battaglie in pista per andare da 17° a 6°, ma sfortunatamente non siamo arrivati alla bandiera a scacchi.

Vedremo quel che è successo, ma ho perso potenza di colpo e questo è quanto. E’ stata una gara divertente, con un folle primo giro cui ho dovuto sopravvivere per poi mantenere la calma. Il team ha fatto un gran lavoro con la strategia a due soste e questo è il lato positivo.

Dobbiamo essere più affidabili di qui in avanti e evitare altre delusioni del genere.”

Daniel Ricciardo

Partito decimo sulle Soft e passa a Medie al 24° giro.

Immagini Renault Sport F1

“E’ successo un sacco in gara oggi. Inizialmente sembrava che avessimo il passo e quindi abbiamo impostato una strategia a una sosta. Andando avanti nel primo stint ho sentito le gomme deteriorarsi. Col senno di poi, sarebbe stata meglio una strategia a due soste.

Verso la fine, con gli altri che arrivavano, non potevo fare molto per difendermi. Volevo essere in grado di dare più battaglia, ma tristemente non era possibile.

Alla fine della gara abbiamo avuto un problema al MGU-K. E’ stato veramente un weekend di alti e bassi, sono successe molte cose e avremo bisogno di un po’ di tempo per assorbire tutto e tornare più forti.”

Cyril Abiteboul

Dopo un inverno molto intenso, abbiamo avuto un inizio di stagione molto negativo. Come a Melborune la nostra qualifica è stata fortemente compromessa da problemi elettronici minori, che hanno riguardato entrambe le auto.

“La nostra gara  ha avuto un improvviso epilogo a pochissimo dal traguardo. Sono problemi già visti, ma che non siamo riusciti a risolvere in Bahrain. Questi problemi sono sempre più frustranti e inaccettabili perchè entrambe le auto sono molto competitive in qualifica e in gara. Nico poi stava eseguendo un’altra eccellente performance, da 17° a 6°.

Daniel sta continuando a costruire una preziosa esperienza con la vettura, ma nonostante il suo passo, il suo azzardo strategico non ha funzionato. Continuerà a familiarizzare con la macchina nei test di questa settimana, dove ci concentreremo sulla prestazione. Dobbiamo reagire e spostare il nostro  focus sull’affidabilità.”

 

F1 | GP Bahrain – Giovinazzi: “Molto vicino alla zona punti, peccato!”

 

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.