F1 | GP Bahrain Sakhir 2020 – Griglia di partenza, strategie e gomme disponibili per la gara

Quella di ieri è stata la qualifica più veloce di sempre in Formula 1. Prima d’ora il primato apparteneva a Niki Lauda con la pole ottenuta nel Gran Premio di Francia 1974 a Digione. Dato il giro molto corto, anche in gara potrebbero esserci problemi con il traffico. Strategie GP Bahrain Sakhir 2020 griglia di partenza Sakhir

Strategie GP Bahrain Sakhir
BAHRAIN INTERNATIONAL CIRCUIT, BAHRAIN – DECEMBER 05: Lance Stroll, Racing Point RP20 – Foto Pirelli

La Pirelli ha simulato e determinato le migliori strategie per la sedicesima gara della stagione. Strategie GP Bahrain Sakhir 2020

Una strategia a due soste sembra essere quella più veloce per gli 87 giri del Gran Premio di Sakhir, la gara con il maggior numero di giri dell’anno. Anche se i pneumatici sono un po’ meno stressati rispetto al Gran Premio del Bahrain, i livelli di usura e degrado sono ancora relativamente elevati dato l’asfalto abrasivo.

La strategia a due soste più ottimale dovrebbe essere quella che prevede due stint su Medium, più uno stint (che potrebbe essere quello centrale) su Hard.

In alternativa, un’altra strategia a due soste potrebbe essere quella con uno stint con Soft e poi due stint su Hard. Molto vicina a questa è la terza strategia possibile: 25 giri su medium e due stint da 31 giri ciascuno su hard.
Quella invece più lenta prevede l’utilizzo di tutte e tre le mescole: Soft, 27 giri su medium e 37 giri su hard.

Strategia più veloce:
  • 2 Pit Stop: 1 stint con Medium (26 giri) + 1 stint su Hard (fino al traguardo – 35 giri) + 1 stint con Medium (26 giri)
Seconda strategia più veloce:
  • 2 Pit Stop: 1 stint con Soft (21 giri) + 1 stint con Hard (33 giri) + 1 stint su Hard (fino al traguardo – 33 giri)
  • 2 Pit Stop: 1 stint con Medium (25 giri) + 1 stint con Hard (31 giri) + 1 stint su Hard (fino al traguardo – 31 giri)
Altre strategie:
  • 2 Pit Stop: 1 stint con Soft (23 giri) + 1 stint con Medium (27 giri) + 1 stint su Hard (fino al traguardo – 37 giri)

 


Griglia di partenza
  1. BOTTAS (POLE)
  2. RUSSELL
  3. VERSTAPPEN
  4. LECLERC
  5. PEREZ
  6. KVYAT
  7. RICCIARDO
  8. SAINZ
  9. GASLY
  10. STROLL
  11. OCON
  12. ALBON
  13. VETTEL
  14. GIOVINAZZI
  15. MAGNUSSEN
  16. LATIFI
  17. AITKEN
  18. RAIKKONEN
  19. FITTIPALDI (penalità per sostituzione Power Unit)
  20. NORRIS (penalità per sostituzione Power Unit)

 

Gomme nuove/usate disponibili per la gara
Gomme nuove/usate disponibili per la gara

Mario Isola, responsabile Pirelli Motorsport, ha commentato il sabato in Bahrain: “È stata una sessione di qualifiche molto combattuta a causa del giro di pista molto breve, con il traffico che ha rappresentato un problema con le vetture così vicine tra loro. Trovare uno spazio è stato fondamentale e tutte e tre le sessioni di qualifica sono state combattute fino all’ultimo, il che dovrebbe permettere di assistere domani a una gara emozionante. Le due Mercedes partiranno dalla prima fila e saranno le uniche nella top 10 al via su Yellow medium, quindi sarà affascinante vedere se riusciranno a trasformarlo in un vantaggio per il Gran Premio, soprattutto all’inizio con così tante vetture intorno a loro su pneumatici soft più performanti. Tutte e tre le mescole si sono comportate bene, e la strategia a due soste dovrebbe essere la più veloce per domani”.

 

 

 

Foto e dati: Pirelli

 

Strategie GP Bahrain griglia di partenza Bahrain Strategie Bahrain

Strategie GP Bahrain 2020

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.