Pubblicato il 7 Dicembre, 2020 alle 15:56

F1 | GP Bahrain Sakhir – Disastro Mercedes: P8 Bottas e P9 Russell

Un weekend concluso nel peggiore dei modi dal team di Stoccarda. Complice il caos al pit-stop il risultato finale è deludente: ottavo e nono posto per Bottas e Russell. GP Bahrain Sakhir Mercedes

Credits: Mercedes AMG Twitter

Dopo una doppietta in qualifica, con Bottas in pole davanti a Russell (che sostituiva Hamilton), le due Mercedes concludono il secondo GP in Bahrain in ottava e nona posizione. GP Bahrain Sakhir Mercedes
Le due monoposto della casa di Stoccarda stavano guidando la gara davanti a tutti quando, in seguito a una safety car entrata per l’incidente di Aitken, il muretto box ha deciso di eseguire un doppio pit-stop per garantire ai propri piloti delle gomme più fresche nel finale di gara.
Per un problema con le comunicazioni radio a Russell viene montato il treno destinato a Bottas, con il finlandese costretto a rimontare le proprie hard usate. L’inglese, invece, deve effettuare un altro pit-stop necessariamente per montare le gomme corrette (un treno di medie).

Bottas con le gomme usurate si ritrova in seria difficoltà e perde alcune posizioni, mentre Russell riesce a risalire fino alla seconda posizione. Una foratura lo costringe però a un ulteriore pit-stop in cui monterà le gomme soft. Rientrato in pista non riuscirà ad andare oltre la nona posizione, mentre Bottas finirà ottavo.

Una grande delusione per il team di Stoccarda. Ecco le dichiarazioni dei protagonisti.

Valtteri Bottas #77 – P8

“Davvero un brutto giorno per noi. La mia partenza non è stata buona, ho avuto qualche pattinamento. George [Russell] è partito bene e ha controllato la gara da quel momento. Il mio ritmo nel secondo stint era buono e stavo riprendendo George. Senza safety car credo ci sarebbe stata una bella battaglia alla fine.”

“Al pit-stop durante la safety le gomme sono state mescolate e sono rientrato in pista con le stesse gomme hard. Ho perso posizioni, non avevo gomme performanti e ho perso posizioni alla ripartenza.”

“È facile criticare a posteriori e normalmente il team è perfetto in queste situazioni; analizzeremo tutto e impareremo da questo errore. George è stato molto sfortunato, penso avrebbe potuto vincere la gara”.

George Russell #63 – P9

“Non so come riassumere il mix di emozioni che provo al momento. Sono fiero del lavoro di questo weekend e il team ha lavorato benissimo per prepararmi alle qualifiche a alla gara. Ma oggi è stato terribile, mi è sembrato che mi avessero portato via la vittoria per due volte. Sono ancora incredulo”.

“Stavo controllando la gara dopo la partenza, preservando le gomme e mantenendo Valtteri a distanza. Ci sono stati problemi al pit-stop, ma pensavo ancora di poter vincere. Poi la macchina ha iniziato ad essere strana; non volevo credere fosse una foratura.”

“Sono distrutto, ma anche fiero di quello che abbiamo raggiunto e contento di aver avuto l’opportunità di guidare questa macchina. Congratulazioni a Checo [Perez], è un ottimo pilota e meritava una vittoria.”

Toto Wolff – Team Principal

“Per prima cosa voglio congratularmi con Racing Point e Sergio per la vittoria, e con Lance e Esteban per i podi. È bello vedere nuove facce sul podio e hanno fatto un ottimo lavoro.”

“Complessivamente oggi abbiamo sbagliato in modo grave. Durante la safety car abbiamo deciso di fare un pit-stop per sfruttare il gap di vantaggio che avevamo. Penso sia stata le decisione giusta, ma è stata presa in ritardo e abbiamo avuto un problema con le comunicazioni radio e non avevamo le gomme giuste pronte. Ecco perché George è uscito con le gomme sbagliate e Valtteri ha dovuto rimontare le gomme già utilizzate. Poi abbiamo dovuto far fermare George di nuovo per correggere l’errore. La gara non era ancora persa, poi George ha avuto una foratura che gli ha fatto perdere posizioni.”

“Sono cose che possono succedere, ma dobbiamo capire i problemi, imparare e andare avanti. È stato orribile per George dopo un’ottima prestazione durante la gara, e avrebbe dovuto vincere. Non è andata bene oggi, ma sono sicuro non sarà la sua ultima possibilità di vincere una gara. Per Valtteri è stata una gara difficile ed è stato molto complicato gestire le gomme usurate a fine gara. Impareremo da questo weekend e torneremo più forti ad Abu Dhabi”

Seguici sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

F1 | GP Bahrain – La gara della McLaren, Sainz: “Quarto posto amaro, il podio era molto vicino”

Disqus Comments Loading...