F1| GP Bahrain – Sintesi Prove Libere 1: a Charles Leclerc il miglior tempo, buone le prestazioni della Ferrari

La prima sessione di prove libere del GP del Bahrain si è conclusa nel segno della Ferrari: Charles Leclerc si è infatti aggiudicato il miglior tempo, seguito dal compagno di squadra Sebastian Vettel. Ottimi dunque sono sembrati i segnali che arrivano dalla Scuderia di Maranello, anche sul versante passo gara.

Foto: Twitter

Condizioni climatiche

La prima sessione di prove libere del weekend tra le dune di Manama è stata caratterizzata da una temperatura dell’asfalto intorno ai 50 gradi e un’umidità del 20 per cento. Condizioni particolari nell’ottica del weekend, in quanto sia in qualifica che in gara avremo temperature diverse. prove libere f1 prove libere f1

Ferrari

La Scuderia di Maranello ha iniziato le sue prove libere montando la mescola più morbida (Soft) su entrambe le monoposto.  Entrambi i piloti sono riusciti a compiere giri interessanti nella prima parte di FP1. In particolare, Sebastian Vettel ha ottenuto un ottimo 1.31.747s, posizionandosi in prima posizione provvisoria nel corso della prima mezz’ora, seguito da Charles Leclerc (1:31.884s).

Nella seconda parte di sessione le due Ferrari hanno infine sbaragliato la concorrenza: Leclerc ha infatti ottenuto un tempo di 1:30.354s, posizionandosi in vetta alla classifica dei tempi migliori, mentre Sebastian Vettel ha fatto segnare un crono di 1:30.617s, collocandosi alle spalle del compagno di squadra.

Entrambi hanno dunque superato il miglior tempo fatto segnare nelle prime prove libere dello scorso anno da Daniel Ricciardo (1:31.060s).

Durante gli ultimi minuti della sessione Leclerc ha compiuto il suo giro di simulazione long run in 1:36.8 con gomma Soft.

Sebastian Vettel, sempre in simulazione passo gara con gomma Soft, ha invece fatto fermare il cronometro a 1:35.100s, dimostrando la buona competitività della rossa di Maranello sulla mescola più morbida scelta da Pirelli per il weekend tra le dune del Bahrain.

Ottimo inizio dunque per il pilota Leclerc, che ha chiuso una sessione per la prima volta nella sua carriera davanti a tutti. E possiamo sicuramente affermare che ottimo inizio è stato anche quello della Scuderia nel complesso.

Mercedes

I piloti hanno iniziato le simulazioni entrambi con gomma Medium, ottenendo dei tempi davvero interessanti (1:32.340s per Bottas e 1:32.497 per Hamilton). Ottima anche la simulazione di qualifica con gomma Soft: Valtteri è infatti riuscito al primo tentativo ad essere 3 decimi di secondo più veloce di Verstappen (1:31.328s) e per più di due decimi davanti al suo compagno di squadra (Hamilton si è infatti fermato a 1:32.601s).

Durante gli ultimi dieci minuti entrambi i piloti si sono dedicati al passo gara con gomma Soft, assestandosi intorno all’ 1:36.600s. La mescola più morbida ha poi subito un repentino calo di prestazioni, difficilmente interpretabile alla luce dei dati disponibili.

Foto: Twitter

Red Bull

I due piloti Red Bull hanno affrontato la prima parte di FP1 montando mescole differenti: Soft per Verstappen e Hard per Gasly. Verstappen è riuscito ad essere il più veloce di tutti nel terzo settore dopo quasi un’ora dall’inizio della sessione, migliorando di 74 centesimi il tempo di Vettel. Gasly ha fatto lo stesso, migliorando il tempo di Leclerc e posizionandosi in terza posizione provvisoria nella prima parte di sessione.

Hanno infine chiuso le FP1 in quinta (Verstappen) e sesta (Gasly) posizione, alle spalle delle due Mercedes.

Alfa Romeo

La Scuderia svizzera ha analizzato il comportamento del nuovo fondo messo a punto per il weekend nel deserto utilizzando vernice flow-viz.  Al termine della sessione Antonio Giovinazzi ha subito un contatto da Nico Hulkenberg a seguito di un’incomprensione tra i due. Entrambi sono stati convocati dagli stewards per riportare la propria versione dei fatti in merito all’accaduto.

McLaren

Durante le prove Carlos Sainz ha testato la nuova power-unit che il team di Woking ha dovuto montare sulla sua monoposto in seguito alla rottura occorsa durante il GP di Australia.

Classifica

Questa la classifica dei tempi della prima sessione di prove libere:

Foto: F1 App

Appuntamento alle 16:00 per le FP2.

 

Gran Premio Bahrain 2019 – Prove Libere 2 in diretta [LIVE FP2]