F1 | GP Bahrain, Toto Wolff: “Bisogna analizzare perché le barriere si siano separate così per migliorare ancora la sicurezza””

Toto Wolff ha commentato il GP del Bahrain, soffermandosi sull’incidente di Grosjean: “Abbiamo tanto da imparare da oggi, possiamo ancora migliorare la sicurezza”.

Lo spaventoso incidente del GP del Bahrain ha scosso il paddock; a parlare della gara e dell’accaduto del primo giro è stato anche Toto Wolff, team principal di Mercedes. L’austriaco ha parlato di quanto il motorsport sia pericoloso e di come questo episodio debba incoraggiarci a non fermare l’evoluzione della sicurezza.

“È stato un incidente particolare. La macchina di Grosjean è entrata nel muro come un coltello”, ha detto Wolff dopo il GP del Bahrain. “È strano, bisogna analizzare il motivo per il quale le barriere si siano divise in questo modo, affinché possiamo migliorare in futuro“.

“È particolare perché l’ultimo crash con il fuoco protagonista è stato probabilmente una trentina d’anni fa ad Imola. In un’incidente non dovrebbe accadere che fuoriesca la benzina e che avvenga un incendio simile, ha detto il boss austriaco.

“Abbiamo molte cose da imparare, possiamo ancora migliorare la sicurezza di queste macchine”.

Dopodiché Wolff ha proseguito: “Tornare in macchina dopo un episodio simile necessita di tanto coraggio, ma è quello che questi ragazzi fanno. Troppo spesso dimentichiamo che il motorsport è pericoloso e che questi piloti girano a 300 km/h”.

“È stato difficile ripartire. Nonostante le tecnologie e la sicurezza dobbiamo ricordarci che il pericolo c’è. Quando abbiamo visto Romain scendere dalla monoposto con le proprie gambe abbiamo tirato un sospiro di sollievo, ha ammesso il team principal della squadra di Brackley.


 

 

Seguici anche su Instagram

 

F1 | Grosjean passerà la notte in ospedale: il bollettino medico

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.