F1 | GP Bahrain – Tsunoda: “Spingerò al massimo dall’inizio, i fan si aspettano tanto da me”

Yuki Tsunoda ha analizzato le differenze tra F1 e F2 e si dice pronto al debutto in Formula 1 dopo una preparazione fisica molto intensa e dei test in Bahrain positivi in cui ha avuto un buon feeling con la vettura.

Bahrain Tsunoda

Il GP del Bahrain aprirà la stagione 2021 di F1, a cui parteciperanno tre rookie, tra cui il pilota dell’AlphaTauri Yuki Tsunoda. Il giapponese dovrà essere all’altezza delle aspettative, disponendo tra i tre esordienti la miglior vettura.

Tsunoda ha brillato durante i test, segnando il secondo miglior tempo tra le tre giornate alle spalle solo di Verstappen, pur azionando il DRS con largo anticipo in uscita dall’ultima curva. Tuttavia, i piazzamenti nei test non contano e non è ciò che i team hanno cercato.

A confermarlo è lo stesso pilota junior della Red Bull: “Durante il test ho lavorato per comprendere le reazioni della macchina alle modifiche che possono essere apportate. Ho passato molto tempo a studiare i dati: sento di aver fatto dei progressi. Ho avuto un buon feeling con lo sterzo e il motore sembra essere più potente. Anche se i test sono andati bene, non sapremo davvero quanto saremo competitivi fino a quando non inizierà il weekend di gara; nei test tutti seguono programmi differenti”.

Tsunoda inoltre elenca le differenze tra la F1 e la F2, campionato in cui ha assolutamente ben figurato nel 2020: “Debuttare in Formula 1 sarà un grande passo avanti rispetto alla Formula 2. Durante l’inverno ho potuto guidare alcune auto di F1 più vecchie e poi abbiamo fatto tre giorni di test al Sakhir. Alla luce di ciò mi sento ben preparato. Ho dovuto imparare tante cose sulla potenza della vettura, quanto sono efficaci i freni e soprattutto – cosa unica per la Formula 1 – quanti comandi e manettini ci sono sul volante”.

Il classe 2000 conclude dichiarando che spingerà dal primo momento: “Ho lavorato tanto anche sulla mia preparazione fisica. Mi sono allenato ogni giorno, concentrandomi in quelle aree in cui dovevo migliorare. Il mio approccio alla stagione sarà quello di spingere al massimo fin dall’inizio, cercando il limite della macchina. Il mio compagno di squadra è molto veloce ed esperto, ho intenzione di imparare il più possibile da lui. So che i fan si aspettano tanto da me, quindi farò del mio meglio per farli felici. Sono pronto!”

Tsunoda sarà il primo pilota giapponese dal 2014, quando Kamui Kobayashi correva con la Caterham, e affiancherà Pierre Gasly, veterano del team di Faenza.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Bottas e gli ordini di scuderia: “Ho pensato al ritiro dopo Sochi 2018”

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.