F1 | GP Bahrein 2022 – Mercedes: tappa nel deserto Dolce-Amara

Un weekend ed inizio di stagione davvero in difficoltà per il team che ha dominato gli ultimi 8 anni della F1. Ma la sorte regala una P3 e P4 inaspettate. GP Bahrein 2022 Mercedes

GP Bahrein 2022 Mercedes
Credits: mercedesamgf1

Lewis ha portato a casa una P3 davvero fondamentale e con George appena dietro in P4 mettono fine ad una drammatica gara di apertura della stagione di F1 2022. Entrambi i piloti sono partiti positivamente con Lewis che è salito al quarto posto e George al sesto nelle fasi iniziali della gara. Una safety car in ritardo e problemi di affidabilità per le vetture davanti hanno permesso al team di cogliere le opportunità e completare un fine settimana di limitazione dei danni efficace, ma con tanti problemi ancora da chiarire. GP Bahrein 2022 Mercedes

Lewis Hamilton commenta così il debutto della nuova W13 in gara: GP Bahrein 2022 Mercedes

“Grandi, grandi complimenti alla Ferrari, sono così felice di vederli fare di nuovo bene, sono una squadra così storica ed epica. Oggi è stata una gara difficile per noi, abbiamo lottato durante le prove libere e questo è davvero il miglior risultato che potessimo ottenere. Ovviamente è stata una sfortuna per gli altri due piloti; ma abbiamo fatto del nostro meglio e siamo grati per questi punti. So che i ragazzi stanno lavorando molto duramente in fabbrica e non sarà una rapida inversione di tendenza. Siamo stati il miglior team per così tanto tempo. Sappiamo tutti che dobbiamo tenere la testa bassa e continuare a lavorare. C’è un lunga strada da percorrere. Dobbiamo massimizzare i nostri fine settimana e ad un certo punto torneremo in lotta.”

George Russel, al debutto ufficiale come pilota a contratto della Mercedes, parla così della sua prima tappa del mondiale 2022:

“È stata una gara positiva, ho fatto una buona partenza e poi Lewis ed io abbiamo fatto una gara tutta nostra; anche se con strategie diverse. Siamo tornati a casa con un P3 e un P4 per la squadra che avremmo sicuramente conquistato prima del fine settimana. Quindi in un campionato lungo, possiamo essere contenti di come è andata oggi. Considerando che siamo indietro di mezzo secondo in qualifica e probabilmente anche sul passo gara, è stato un buon weekend. Abbiamo limitato bene i danni. C’è molto potenziale nella macchina. Abbiamo davvero bisogno di scavare nei dati e capire come estrarre le prestazioni. Riconosciamo che i nostri rivali sono molto più avanti di noi; ma sappiamo quali sono i limiti generali della vettura e non ci accontenteremo finché non avremo la possibilità di vincere.”

Toto Wolff, leader del team più forte dell’era ibrida, commenta così la performance della sua squadra in Bahrein: GP Bahrein 2022 Mercedes

“Oggi il terzo e il quarto sono un risultato fantastico. Penso che con la gomma Soft, a passo puro prima che la gomma si degradi, ci siamo quasi, non dove si trova Leclerc ma forse più vicini alle altre vetture. Poi il degrado è risultato troppo grande con le altre mescole e abbiamo provato a fare qualcosa di diverso mettendo l’Hard; ma ogni giro era un secondo più lento. Abbiamo avuto troppa resistenza e questo è solo perché al momento ci mancano alcune componenti; ma speriamo di poter rimediare e fare progressi e recuperare sui primi due team. Abbiamo davvero bisogno di non lasciare nulla di intentato sul lato PU e cercare tutti i miglioramenti in termini di prestazioni. Al momento siamo quinti e sesti in pista e stiamo cercando di recuperare terreno ma non passerà da un giorno all’altro, continueremo a spingere.”

 

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.