F1 | GP Baku 2021 – Velocità massime Gara: Esplosioni degne di Hollywood in pista

Un Gp di Baku davvero pieno di azione. Una ripartenza al giro 51 e tantissimi colpi di scena. P1 per Perez, muro per Verstappen, lungo di Hamilton e podio per Vettel e Gasly. Ecco nel dettaglio il grafico delle velocità massime toccate dai piloti in gara. Baku 2021 Velocità Gara

Baku 2021 Velocità Gara
Analisi delle velocità di punta registrate durante il GP di Baku; Credits: Matteo Quattrocchi x F1inGenerale

Una gara davvero spettacolare. Prima la rimonta di Stroll  con la sua Aston Martin che, partito con gomma dura, ha approfittato dei pit stop dei rivali per arrivare in P4; poi tradito da una gomma che improvvisamente ha ceduto. A riscattare la sua squadra però è Sebastian Vettel che conquista una P2 davvero speciale per lui. Alla SPEED TRAP il canadese ha toccato i 325,8 km/h, mentre il tedesco ex Ferrari i 331,0 km/h. Tanta delusione prima per Verstappen che, come per Stroll, vede cedere sul rettilineo principale la sua posteriore sinistra e sembra davvero regalare punti preziosi a Hamilton. Ma alla ripartenza L’inglese sbaglia e finisce lungo in curva 1 all’ultimo giro chiudendo come fanalino di coda. L’olandese della Red Bull ha toccato alla fotocellula di rilevazione i 321,5 km/h, mentre l’inglese di casa Mercedes i 332,6 km/h avvantaggiato della scia. Baku 2021 Velocità Gara

Il Messicano Perez conquista con una grande guida la vittoria nella città di Baku dopo una gara davvero esemplare; prima nel tenere dietro Hamilton a vantaggio di Max e poi costringendolo all’errore dopo la prima curva all’ultimo giro. per lui 323,8 km/h al punto di rilevazione. Bene Gasly che, conquistata la posizione su Leclerc, la perde con Vettel ma chiude comunque a podio in P3. Il francese della Alpha Tauri ha toccato i 321,3 km/h. 

Il monegasco e lo spagnolo della Ferrari limitano i danni e riescono a tenere dietro le due McLaren in ottica mondiale costruttori, ma non capitalizzano sulle sventure altrui. Leclerc ha raggiunto i 335,9 km/h risultando il più veloce di giornata; 326,7 km/h per Carlos dopo una gara compromessa per l’errore post pit stop a gomme fredde.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | Analisi tecnica – Brake balance: vediamo cosa ha causato l’errore di Hamilton

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.