F1 | GP Baku – Alfa Romeo: “Delusi, potevamo fare di più”

Il GP di Baku regala poche soddisfazioni per la Alfa Romeo Racing, sebbene Kimi Raikkonen sia riuscito a giungere decimo partendo dalla pit lane

Immagini Alfa Romeo Racing

Partiti indietro a causa di due penalità ben distinte (sostituzione centralina e ala anteriore), Giovinazzi e Raikkonen hanno cambiato gomme nello stesso giro, ma poi la mancanza di una safety car ha impedito di rimescolare le carte, sebbene il passo gara fosse consistente.

Kimi Raikkonen (10°)

Partito su Soft, sostituite con Medie all’ottavo giro

Non è stato un weekend facile. Non era il nostro piano quello di partire dalla pit lane, ma così è stato e un punto è il massimo che potevamo fare oggi.

Abbiamo fatto una sosta in anticipo per uscire dal traffico ma poi ho faticato tutta la gara per far lavorare le gomme. Sono deluso perché mi aspettavo di più ma penso che la prossima gara sarà migliore per noi.

Antonio Giovinazzi (12°)

Partito su soft, sostituite con medie all’ottavo giro.

È stata una gara faticosa. A causa della penalità di 10 posizioni sono partito 17°. Ho perso troppo tempo nel primo stint rimanendo fuori e sono rimasto bloccato nel traffico. È un peccato perché avevo un buon passo ma non c’è stata alcuna Safety car e non potevo lottare per una posizione a punti.

Ora devo rimanere concentrato e lavorare per la prossima gara a Barcellona.

Frédéric Vasseur

Tanto eravamo felici ieri, quanto delusi oggi dopo la gara. Un punto è stato una limitazione dei danni, ma potevamo fare di più.

Le cattive notizie sono arrivate stamani, riguardo l’ala di Kimi. È stato un errore marginale sulla deflezione, l’ala di Antonio con la stessa specifica era a posto, ma le conseguenze sono state che abbiamo dovuto cambiare specifica e Kimi e partito dalla Pit lane. E a sorpresa non c’è stata nessuna safety car questa volta, eravamo bloccati nel traffico e sebbene Kimi e Antonio abbiano fatto un ottimo lavoro, la nostra gara è stata compromessa.

Paris E-Prix | ESCLUSIVA – Pascal Wehrlein e le sue priorità

Francesco Ghiloni

Studente e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.