F1 | GP Baku – Caos Mercedes: a cosa serve il Brake Magic

Lewis Hamilton è andato lungo in curva 1 a causa di un errore sul bilanciamento della frenata: vediamo insieme come funziona il Brake Magic Mercedes.

brake magic mercedes

La Mercedes ha buttato via un podio sicuro a causa di una attivazione errata del Brake Magic: come funziona questo sistema?

La Mercedes ad ogni cambiamento del bilanciamento di frenata fa comparire sul display il valore impostato. Durante un giro di pista il bilanciamento è circa uguale tra anteriore e posteriore, 51.0% anteriore in questo caso. Quando ha attivato il Brake Magic per sbaglio il bilanciamento è arrivato ad 86.5% anteriore. Questo spiega per quale motivo Hamilton abbia bloccato le ruote alla prima curva andando nella via di fuga. Nel team radio ha affermato di aver disabilitato i freni posteriori, cosa non consentita dal regolamento però. Un bilanciamento così “sbilanciato” sull’anteriore trasmette al pilota la sensazione di non avere i freni al posteriore. Come ha fatto Hamilton ad azzionarlo?

Il volante delle vettura da F1 è veramente molto complesso, sono presenti molti manettini per la regolazione di tutte le parti della vettura dal bilanciamento della frenata al recupero dell’energia del sistema ibrido. Il Brake Magic della Mercedes è un bottone posizionato nella parte alta del volante, ma deve essere azionato solo in certi momenti della gara come il giro di riscaldamento oppure durante le fasi di safety car per il riscaldamento dei freni anteriori. Come è possibile che la Mercedes non abbia previsto un blocco a livello software di questa funzione?

Pulsante solo Mercedes?

Tutti i team di Formula 1 hanno una funzione simile sulle loro vetture, i freni in carbonio hanno bisogno di temperature elevate per funzionare correttamente. I freni raggiungono temperature di circa 1200°C, per funzionare correttamente devono raggiungere quindi temperature molto elevate. Con il bilanciamento sull’anteriore si riesce quindi ad applicare maggiore forza sui dischi che viene quindi tramutata in una maggiore temperatura dell’impianto frenante. Questo è anche il motivo per il quale si vedono le vetture fumare prima della partenza sulla griglia. Come reagirà Mercedes dopo questo errore?

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Analisi tecnica – Gomme Pirelli: a cosa può essere dovuto lo scoppio della posteriore sinistra?

 

Federico Martello

Vehicle Engineer student, Euroracing (Indy autonomous challenge) vehicle dynamics team member