F1 | Gp Baku – Prove Libere 1: Russell protagonista di una sessione breve

La prima sessione di libere è segnata dalla mancanza di organizzazione dei commissari di questo tracciato e dalla sua fine anticipata dopo solo mezz’ora di attività in pista. Tra tombini che si staccano e carri attrezzi che si rompono per la gioia del povero Russell, sono i Ferrari gli unici a segnare dei tempi cronometrati. fp1 sintesi baku russel

Foto: twitter.com

russell tombino

Ferrari

Entrambi i piloti del Cavallino rampante provano durante la sessione i nuovi pezzi, tutti evidenziati dalla vernice aerodinamica. Leclerc fa subito segnare 1:49.134 con gomma gialla, a parità di gomma Vettel 1:51.998. Poi, il monegasco continua segnando un 1:48.343, mentre 1:49.598 invece per il tedesco, sempre alle spalle del compagno di squadra.

Williams

A 23 minuti dall’inizio della sessione, la Williams di Russell solleva un tombino tra curva 1 e curva 2 che le danneggia il fondo, seminando pezzi sul tracciato. Il giovane pilota inglese è costretto a lasciare la sua vettura in pista. Una volta riportata la macchina ai box succede l’impensabile: il carro attrezzi tocca con il braccio un cartellone pubblicitario e ne rompe l’idraulica, inondando d’olio la già danneggiata Fw42 e costringendo l’uso di un altro mezzo di recupero.

La sessione è stata interrotta e questa non è di certo una buona notizia per la Ferrari, che proprio qua ha portato un pacchetto di aggiornamenti che necessità chilometri per essere testato

 

 

F1 | GP Baku – Stroll: “Qui ci sono sempre molte sorprese”

.fp1 sintesi baku russel .fp1 sintesi baku russel